“Grandi aspettative per la Maceratese, sentire pressione è uno stimolo”

ECCELLENZA – Biancorossi al raduno, parlano pres Crocioni e il ds Sfredda. Microfoni poi per Lattanzi e Napolano: “Finalmente si inizia”

È iniziata ufficialmente ieri allo stadio Helvia Recina la stagione sportiva 2023-2024 della Maceratese. Squadra, staff, dirigenti e società si sono ritrovati per la prima seduta pomeridiana sotto gli occhi del presidente Alberto Crocioni e del direttore sportivo Giuseppe Sfredda. Prima della prima sgambata della stagione tutta la squadra insieme allo staff e alla società si sono ritrovati nella tribuna centrale dello stadio per inaugurare al meglio la stagione sportiva.

A prendere la parola per primo è stato il numero uno biancorosso Alberto Crocioni: “Oggi si ricomincia nonostante il grande caldo. Qui c’è grande aspettativa, secondo me abbiamo allestito una buona squadra e ognuno dovrà cercare di fare il proprio. Auguro buon lavoro e in bocca a lupo alla squadra e allo staff tecnico”.

Sulla stessa lunghezza d’onda del presidente anche il direttore sportivo Giuseppe Sfredda: “Tutti siamo consapevoli che sono stati fatti degli sforzi importanti. Oltre che al giocatore ci siamo affidati all’uomo. La pressione deve essere uno stimolo per noi perché secondo me la critica aiuta a crescere. A mio parere siamo un buon collettivo e un ottimo gruppo. Noi siamo convinti di essere una buona squadra ma sappiamo anche che ci sono gli avversari ma sarà il campo a dire la sua ovviamente se l’avversario sarà più bravo di noi e commetterà meno errori gli stringeremo la mano. Quest’anno dobbiamo fare un campionato da protagonisti anche se come ho detto al presidente a vincere alla fine sarà uno sola e lo farà chi sbaglierà meno”.

La presentazione continua con l’intervento del neo tecnico biancorosso Roberto Lattanzi: “Innanzitutto finalmente siamo qua e incominciamo a riprendere perché credo anche tutti i ragazzi non vedono l’ora di mettersi a disposizione. Sappiamo tutti dai giocatori allo staff l’importanza della maglia per tutto l’ambiente e faremo il massimo per cercare di ottenere i migliori risultati. Il campionato quest’anno sarà un torneo bello e difficile dove tutte le squadre hanno investito e anche la nostra società ha allestito una squadra importante e competitiva e ora sta a me, al mio staff e ai ragazzi cercare di ripagare la fiducia cercando di ottenere i migliori risultati“.

Ai nostri microfoni poi abbiamo raccolto anche le prime impressioni di uno dei pezzi pregiati del mercato biancorosso ovvero Giordano Napolano, giocatore che ha bisogno di poche presentazioni con una vita trascorsa in Serie D: “Le prime sensazioni sono state positive e quello che mi ha spinto a venire qui è la piazza, una piazza che merita altre categorie. Spero di dare il mio contributo in tutto ciò e alla chiamata del direttore non esitato molto perché è una piazza che ha grande passione per il calcio e ho voluto fortemente sposare questo progetto dove ho incontrato persone serie e quindi mi è piaciuto fin da subito. L’obiettivo è quello di essere protagonisti e di dire sempre la nostra in un campionato difficile dove tutte le squadre si stanno attrezzando. Noi cercheremo e dobbiamo uscire dal campo ogni Domenica con la maglietta sudata e solo attraverso questo e il lavoro settimanale possiamo raggiungere grandi risultati:”.

Alla presentazione è intervenuto anche l’assessore allo sport del Comune di Macerata Riccardo Sacchi che ha voluto sottolineare come l’amministrazione comunale sia vicina allo sport:” Devo ringraziare il presidente Crocioni e la società perché quest’anno hanno investito molto. Noi come comune siamo molto vicini allo sport. Tra poco inizieranno i lavori per lo stadio che verrà omologato per la Serie C aumentando la capienza fino a quattromila posti oltre che verranno fatti anche nuovi spogliatoi. Sarà un impianto per il calcio e per l’atletica e consentirà alla città e non solo di avere una struttura polivalente. Io chiedo alla squadra di fare il proprio ma vista il clima positivo credo che ci toglieremo grandi soddisfazioni”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS