GoldenPlast e la baby salvezza, Muzi: “Gioia incredibile, proiettati già al prossimo anno”

VOLLEY A2 - Ad una settimana di distanza dal traguardo raggiunto, il dg del Volley Potentino coccola i suoi giovani: "Un azzardo vincente"

di Michele Raffa

Giovani e tanto cuore. Ancora oggi, a sette giorni di distanza, riecheggiano all’interno dell’Eurosuole Forum, le urla di gioia della GoldenPlast Potenza Picena al termine di una gara all’ultimo sangue con il Pag Taviano, valevole per la permanenza in Serie A2. “Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo con tutte le nostre forze – afferma il dg Carlo Muzi – È stata una salvezza sofferta, ma voluta ad ogni costo con tenacia e determinazione. Una gioia indescrivibile. Forse la paragonerei alla promozione ottenuta nel 2015”. Un ricordo indelebile? “Non potrò mai dimenticare le lacrime di Monopoli a fine gara. Forse non ha mai pianto così in vita sua. Tanto è vero che pochi giorni fa ha ribadito la sua intenzione di voler proseguire ancora con noi”. Giovani e Volley Potentino, un connubio che si sposa alla perfezione. “Sono anni che azzardiamo con i ragazzi più giovani ed esser rimasti in Serie A2 non può che riempirci d’orgoglio. Già in questi giorni siamo a lavoro per il prossimo anno. Proprio lunedì (9 aprile ndr) avremo una riunione con tutto lo staff”. Così come accade nella vita, anche qui si ripropone la doppia faccia della medaglia. Se da una parte c’è la gioia per la crescita dei baby fenomeni, dall’altra però vi è una mancanza di traguardi ambiziosi. “Dispiace per il nostro pubblico il quale vorrebbe un Volley Potentino vincente – sottolinea Muzi – ma la nostra filosofia è questa. Si parla tanto dell’assenza dei giovani italiani nei campionati maggiori. Molte squadre si affidano ai veterani o agli stranieri per poter avere successo, non compiono un azzardo come il nostro. Per questo sono sempre più orgoglioso del progetto biancoazzurro. Noi possiamo vantare di aver lanciato Argenta (Modena), Cavuto e Partenio (Trento) e tanti altri. Siamo altrettanto fieri quando le squadre di Superlega ci contattano per aggregare al gruppo i loro giovani, costatando che l’ambiente potentino è il luogo ideale affinché le loro promesse possano crescere nel migliore dei modi”. 

Dalla Home


Altre News

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana