Gol e divertimento in Urbino-Osimana

Mister Ceccarini dell'Urbino

ECCELLENZA – Il match si chiude sul 2 a 2

L’ultima della regular season al Montefeltro assicura gol e spettacolo. Il pareggio non cambia la situazione né dell’Urbino, già certo dei playoff, né dell’Osimana, senza più obiettivi da due settimane. I ducali chiudono al quinto posto e domenica (ore 16.30) in semifinale affronteranno in trasferta il Montefano con l’obiettivo di riscattare il pesante 0-3 incassato meno di un mese fa in campionato. Entrambi gli allenatori concedono spazio a diverse seconde linee. Da una parte Ceccarini schiera Stafoggia tra i pali, preferisce Mataloni a Tamagnini sull’out sinistro e lascia a riposo i big Giunchetti e Dalla Bona. Dall’altra Aliberti lancia i giovani Colonnini (classe 2005) e Marchesini (classe 2007) tenendo fuori il capocannoniere Alessandroni oltre a Bambozzi e Bonaventura. L’Urbino passa in vantaggio con Pierpaoli, ma viene raggiunto dal penalty di Tittarelli. Nel finale nuove emozioni con il secondo vantaggio gialloblù autografato dal neoentrato Barro e replica immediata di Tittarelli, autore di tre gol nelle ultime due gol in campionato. Applausi anche per Labriola, a cui viene concessa la meritata passerella per chiudere una carriera da calciatore di alto livello. Per lui si aprirà un nuovo capitolo da allenatore, con ogni probabilità sulla panchina giallorossa.

Il tabellino della gara.

URBINO – OSIMANA 2 – 2

URBINO: Stafoggia, Nisi, Mataloni (18’st Barro), Boccioletti, Bellucci, Magnani, Pierpaoli, Morani, Rivi (30’st Sergiacomo), Sartori, Esposito. (A disp. Petrucci, Tamagnini, Dalla Bona, Tagnani, Cusimano, Montesi, Galante). All. Ceccarini.
OSIMANA: Piergiacomi, Marchesini (30’st Labriola), Fermani, Borgese, Patrizi, Micucci, Colonnini, Straccio, Tittarelli, Bugaro, Mercanti. (A disp. Santarelli, Mosquera, Rossetti, Bambozzi, Labriola, Montesano, Pasquini, Di Lorenzo, De Angelis). All. Aliberti.
ARBITRO: Animento di Macerata.
RETI: 28’pt Pierpaoli, 40’pt Tittarelli (rig.), 41’st Barro, 44’st Tittarelli.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS