Gli occhi di mezza serie D su Loberti

Alessandro Loberti

CALCIO – L’attaccante classe 2001 si è messo in luce con la Forsempronese in Eccellenza

di Michele Raffa

Quasi tutte le squadre marchigiane militanti in serie D hanno messo gli occhi su di lui. E come dargli torto. Alessandro Loberti, giovanissimo prospetto classe 2001 assistito dall’occhio oculato dell’agente Guglielmo Dell’Arciprete, nell’ultima stagione si è messo in luce con la maglia della Forsempronese in Eccellenza.

Guglielmo Dell’Arciprete

I risultati di squadra sono sotto gli occhi di tutti e il mese di gennaio è assolutamente da incorniciare: Vigor Senigallia battuta 2-0 e vetta del campionato, ma ancor più strabiliante è stata la conquista della Coppa Italia d’Eccellenza Marche sul Porto d’Ascoli a distanza di pochissimi giorni (suo il gol decisivo nella semifinale di ritorno col Fabriano). “Per me che arrivavo dalle giovanili del Gubbio e ritrovarmi catapultato da protagonista in una prima squadra, è stato straordinario. Poi la stagione è stata incredibile, al primo colpo sono riuscito a vincere un trofeo che molto rincorrono per un’intera carriera. A livello personale invece, so che avrei potuto dare molto di più a livello realizzativo, due gol sono un po’ pochini”.

Garantiamo per Loberti, la sostanza durante le sue prestazioni era notevole, sottolineata dagli assist e dalle giocate (il famoso lavoro sporco) per i propri compagni e da molti addetti ai lavori, ma quello che più contava per lui era la fiducia dello spogliatoio e di mister Fucili. Prestazioni, come anticipato, che non sono passate inosservate. Montegiorgio, Castelfidardo e Sangiustese per citarne alcune, hanno messo gli occhi sull’attaccante classe 2001. Insomma, un primo anno di Eccellenza che per Loberti gli è valso l’attenzione di diverse formazioni di serie D marchigiane, per i fidardensi parliamo in ottica futura avendo chiuso al primo posto nella massima serie regionale. “Per me significa molto tutto questo e non escludo che mi sto guardando intorno anche fuori regione. Chi intraprende questa strada sogna di diventare un calciatore professionista scalando le rispettive categorie. Con ogni probabilità andrò via dalla Forsempronese, a breve chiarirò tutto con la dirigenza che aveva già questo sentore e che non finirò mai di ringraziare perché se oggi posso ricevere certe attenzioni è anche grazie a questa avventura”.

Estate rovente dunque per Loberti. Si attende il fatidico 8 giugno per scoprire quale sarà il destino di molte realtà marchigiane e non solo. Dopodiché potrà aprirsi definitivamente il walzer del calciomercato con le formazioni che finalmente avranno il loro futuro ben chiaro ai loro occhi.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana