Gli impianti sciistici di Bolognola pronti alla riapertura: le linee guida

Al via dal 4 dicembre con Green Pass. Capienza al 100%

Gli impianti sciistici di Bolognola, piccolo centro colpito dal sisma del 2016 sull’Appennino marchigiano del Maceratese, pronti alla riapertura dopo due inverni tormentati per l’emergenza Covid arrivata dopo quella sismica: Bolognola è dotata di sei impianti, per circa 12 km di piste. “Rispetto a un anno fa è stato approvato il protocollo che indica le linee guida da seguire per la riapertura degli impianti”, spiega all’Ansa il direttore della stazione sciistica, Francesco Cangiotti: “Abbiamo al momento previsto per il 4 dicembre la riapertura degli impianti che non avranno limitazioni negli accessi e quindi si torna al 100% della loro capienza“.

“L’accesso alla stazione – ricorda Cangiotti – potrà avvenire solo se in possesso di Green pass, mentre nelle aree comuni al chiuso si dovrà indossare la mascherina. Il Green pass, se funzionale alla riapertura degli impianti, – afferma – lo accettiamo, altrimenti riteniamo che sia una richiesta eccessiva, dato che lo sci è uno sport individuale e garantisce un naturale distanziamento tra le persone”.
In questi giorni, dice ancora Cangiotti “stiamo ultimando i preparativi per far sì che i nostri impianti, a cominciare dalle funivie e seggiovie, siano pronti ad accogliere al meglio i tanti appassionati di sci e della montagna in generale. Se dovesse arrivare la neve prima di dicembre, apriremo le piste già da metà novembre. L’acquisto di skipass e noleggio attrezzatura potrà essere effettuato online a cominciare dall’inizio del prossimo mese”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi