Gli cadono le chiavi di casa mentre scappa: i militari scoprono cocaina nell’appartamento

A finire in manette è un albanese di 35 anni con precedenti. L’uomo deve scontare una pena di quasi cinque anni di reclusione per reati riguardanti gli stupefacenti

Cerca di fuggire alla vista dei carabinieri, poi lascia cadere in terra le chiavi di un appartamento ed è lì che i militi dell’Arma si dirigono, dopo aver bloccato l’uomo, e scoprono 35 grammi di cocaina, un bilancino elettronico di precisione e materiale per il confezionamento dello stupefacente. A finire in manette è un albanese di 35 anni con precedenti e ricercato perché deve scontare la pena di quasi cinque anni di reclusione per reati riguardanti gli stupefacenti, commessi a Padova tra il 2012 e il 2013. Insieme a lui, è stato arrestato anche un suo parente che si trovava nell’abitazione al momento del blitz.

 

L’episodio si è verificato ieri sera (2 ottobre) a San Benedetto del Tronto, dove i carabinieri della stazione di Porto d’Ascoli stavano effettuando accertamenti. Il ricercato, una volta individuato, è stato bloccato dopo un inutile tentativo di fuga nel quale ha lasciato cadere il mazzo di chiavi che poi ha condotto i carabinieri stessi al rinvenimento della droga, dopo la perquisizione in un’abitazione in pieno centro. Sia il 35enne che l’altra persona trovata in casa (un 26enne anch’egli albanese, parente del ricercato) sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e associati al carcere di Ascoli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS