Gli anni migl-Iori: “Titolo di capocannoniere? Magari della prossima Eccellenza”

Mauro Iori

PROMOZIONE – Il bomber del Matelica che ha vinto il campionato appaiato a Ruzzier a due partite dalla fine: “Non è una ossessione, spero di continuare qui”

di Lorenzo Cervigni

Missione compiuta a Matelica, ma qualcuno ha ancora qualcosa da chiedere a questo campionato. Dopo una stagione vissuta da protagonista assoluto – tre doppiette consecutive e decisive tra febbraio e marzoMauro Iori vuole chiudere col botto. Due gare da giocare per lui, con davanti il titolo di capocannoniere del girone a portata di mano -19 pari con Ruzzier del Corridonia -. “Un’occasione ghiotta, ma non “un’ossessione – dice -. Sono soddisfatto di quello che ho fatto quest’anno e l’obiettivo personale dei gol me lo vivo con serenità. Mi piace piuttosto guardarmi indietro e pensare a quelli che ho già segnato. Tre doppiette nel momento più importante della stagione: sono cose che ti rendono orgoglioso del lavoro che porti avanti dall’inizio dell’anno”.

Se è vero che i gol non si contano ma si pesano, quelli di Iori sono di piombo. Doppietta alla Vigor Castelfidardo, doppietta al Trodica e doppietta al Corridonia. Risultato? Nove punti su nove nel momento clou del campionato. “Era il momento decisivo e sono riuscito a mettere la firma su quelle che a posteriori sono state le partite più importanti dell’anno – dice -. Non posso che essere felice. Il mio futuro? Non ho ancora parlato con la società, ma sono legatissimo alla presidentessa e al direttore, sono felice qui, quindi spero di continuare. Per il capocannoniere vedremo, se non è quest’anno sarà per il prossimo, magari in Eccellenza“.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS