Giro d’Italia, Calcagni e Ciabocco protagonisti nella prima tappa

CICLOCROSS – La formazione Bici Adventure sfiora il podio in tre occasioni, la corridoniana del Team Di Federico è d’argento

di Umberto Martinelli

PERCORSO: molto veloce, quasi per stradisti (penalizzati i corridori ‘tecnici’ e ‘podistici’).

 I CICLOPRATISTI marchigiani si attendevano immediati riscontri positivi, alla vigilia.

I VERDETTI emessi dalla prova d’esordio sono da giudicarsi buoni, a dispetto dei troppi “quasi”.

I RISULTATI del Giro d’Italia di Ciclocross vanno letti comunque in chiave rosa, anche se la maglia rosa non viene vestita nella prima tappa della frusinate Ferentino.

LA PIÙ attrezzata squadra del Bici Adventure – Piangiarelli Quintabà – Gagliole (presidente Giovanni Bartocci, accompagnatore Marco Tombesi) è “quasi” di bronzo per tre volte.

DOPO IL TERZO posto colto nella finale nazionale del Trofeo CONI a Crotone (insieme ai gemelli Filippo e Tommaso Cingolani) i giovanissimi ‘biciavventurosi’  Nicolò Grini e Alice Pascucci sono rispettivamente quarto e quinta.

Filippo Modesti infila il venticinquesimo posto.

A DUE PASSI dal podio chiude anche il master CALCAGNI: il già ‘europeo’ JARNO (onnivoro e onnipresente) archivia l’atto in un’insoddisfacente quinta posizione, quale ‘virtuale’ primo della classe (corsa di testa e dominio assoluto, fino alla scivolata, con tutte le complicazioni meccanico-tecniche consequenziali).

ESORDIENTI:  Giulia Rinaldoni incamera la settima piazza.

ALLIEVI: promettente quattordicesima piazza per David Rinaldoni; problemi tecnici ma bella esperienza nelle retrovie per Teodoro Torresi.

JUNIORES: GIORGIA SIMONI è ottava, GABRIELE TORCIANTI undicesimo.

La neoallieva Barbara Modesti termina diciannovesima.

PIERPAOLO PASCUCCI, ammiraglio:

“Soddisfatti a metà. Siamo solo all’inizio.”

WALTER TOMBESI, team manager, ribadisce: “Il gruppo è buono. La base su cui lavorare c’è. Possiamo solo crescere. Bravi ragazzi. Ci vediamo domenica prossima, a Corridonia… per giocare la carta vincente giallonera”.

Chi va a medaglia e sfiora il successo pieno è il Team Di Federico (versioni Pink & Blue), che acquisisce l’argento con la corridoniana ELEONORA CIABOCCO, superata dopo lungo testa a testa solo da Federica Venturelli.

Sale sull’ottavo gradino Erica Viglianti.

Termina quindicesima Letizia Medori.

Tra i Master:

5° Alberto Laloni, 9° Fabrizio Iaconi,

10° Paolo Sorichetti, 17° Luigi Balducci, 20° Ezio Cameli.

Il massimo pianeta élite vede nono PIETRO PAVONI (Team Co.Bo. Pavoni), decimo Matteo Gambuti e  onorevolmente più indietro Paolo Pavoni, Michele Salza, Michele Minucci.

RIVINCITA fissata dunque per domenica prossima, 13 ottobre.

IL GIRO D’ITALIA Ciclocross farà tappa a CORRIDONIA, per l’impegno tecnico – organizzativo affrontato da Bike Tour Italia – Matelica, Federciclismo Macerata, Nuova Sibillini.

GIORNATA pienissima nel verde del Corridomnia Shopping Park, in cui stanno curando gli ultimi dettagli patron Alfio Caccamo, il regista Lanfranco Passarini, Francesco Baldoni.

TVRS sarà presente con le proprie telecamere.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS