Giovannini dal piede fatato, Iori e Orlietti ringraziano e ci mettono la testa: Mancini complica i piani

ECCELLENZA – Le pagelle di Marina e Jesina

MARINA:

Mancini 5: “Sfreezzato” all’ultimo per sopperire all’infortunio nel riscaldamento del suo collega, bugiardo sulla prima uscita a vuoto che costa il gol dello svantaggio poi cresce in corso d’opera ma ormai il danno è fatto

Pedini 5,5: Tiene a bada Cameruccio come può, ma deve fare i conti anche con un Martedì che spesso e volentieri dava superiorità numerica alla manovra offensiva leoncella

Medici 5: Insieme al collega lascia colpevolmente solo Iori, per ben due volte, di saltare tutto solo in area di rigore. Prima è tra traversa a salvarlo, poi alla seconda un bomber di quel calibro non perdona

Vinacri 5,5: Poteva regalare un punto al Marina ribadendo in rete un gran colpo di testa, dietro è una prestazione tra alti e bassi

Maiorano 5,5: Re è una bella spina nel fianco nei primi minuti, è costretto ad atterrarlo con le cattive e nasce la punizione del gol

Gagliardi 5: Nel primo tempo sbatte troppo spesso contro un Martedì che non gli lascia molta manovra di gioco, ma insiste e nella ripresa qualcosina riesce anche a combinarla

Dal 38’st Ceresani sv

Lazzarini 5,5: Avere la numero 10 sulle spalle è un grande onore ma allo stesso tempo un grande onere, ma lui resta nell’ombra

Dal 13’st Gregorini 6: Ci mette il fisico in molte circostanze, buono l’impatto soprattutto per il vano forcing finale

Rossetti 5: Fatica e non poco nella morsa del pressing leoncello

Dal 13’st Omenetti 7: Era un tiro o un cross? Fatto sta che trova il classico gol della domenica con una traiettoria che toglie la ragnatela all’incrocio

Nacciarriti 5: Si fa notare subito con una bella punizione terminata alta di poco, poi si rivede con un tiro sciagurato che se non ci fosse stata la recinzione finiva nel parcheggio, troppo in ombra

Pierandrei 5: Manca l’appuntamento galante con il gol, si fa bello, si mette anche il gel e l’abito delle grandi occasioni ma l’arrivo in ritardo non è contemplato e gli costa una chance sciupata

Dal 13’st Piermattei 5: Chiamato in causa per dare una scossa all’attacco biancazzurro, ma è impalpabile

Sbarbati 6,5: E’ quello che mette più in difficoltà la retroguardia leoncella, di fisico ma sopratutto in velocità, Grillo fatica a contenerlo

All. Barattini 6: Non ha certo la bacchetta magica, questo Marina ha dei limiti e sono notevoli, soprattutto sul piano dell’attenzione, ma l’atteggiamento e la reazione ai gol c’è stata

JESINA

Minerva 6: Piccionato all’incrocio dal gol della domenica di Omenetti, imparabile, poi mette da parte la sua statura e coi pugni in uscita arriva dappertutto garantendo sicurezza in area

Grillo 5: Il più in difficoltà di tutta la Jesina, questa volta non emerge per uno dei suoi gran gol ma per la fatica nel contenere uno scatenato Sbarbati

Orlietti 7,5: Bravo a sbrogliare una mischia e sbloccare il match, tenta anche il gran gol in sforbiciata ma colpisce male la sfera e allora si limita a difendere tutto quello che può sventagliando anche alla Bonucci una palla per Cameruccio dalla quale poi nasce anche il gol del raddoppio

Capomaggio 6,5: Anche lui va vicino al gol negatogli dalla traversa, si perde Pierandrei in una circostanza che poteva costar cara ma per il resto gran prova

Martedì 6: Non la partita da ricordare ma fa il suo nella maniera più ordinata possibile garantendo solidità dietro e il giusto apporto avanti

Campana 7: Sbroglia tante situazioni complicate e recupera numerosi palloni sempre senza scomporsi e con l’eleganza che lo contraddistingue

Giovannini 7,5: Piede fatato, due assist al bacio. Una parola in più risulterebbe superflua

Dal 30’st Garofoli sv

Re 6: Prova a complicare la vita a una retroguardia inizialmente sonnecchiante,  poi si mette sui suoi ritmi senza eccellere.

Dal 35’st Ciavarella sv

Nazzarelli 5,5: Chiesanuova è solo un lontano ricordo, da lui ci si aspetta sempre tanto, questa volta la stella sulla capanna di “Nazzare-th” non brilla come avrebbe dovuto

Dal 35’st Borgese sv

Cameruccio 6: Strappa applausi con un paio di egregi stop su sventagliate dalle retrovie, da sue iniziative personali nasceono la traversa colpita da Iori e la rimessa per il gol del 2-0

Dal 13’st Jachetta 6: Entra quando il Marina inizia ad alzare il proprio baricentro, quindi ripiega spesso provando più a non prenderlo il gol che impegnarsi a costruirlo e a farlo

Iori 7,5: Potrebbe portarsi il pallone a casa, ma quello del Marina non gli piaceva e allora ha preferito farne solo uno di gol, bello e decisivo per i tre punti

All. Strappini 7: L’unico neo di un importante successo esterno è quello di non essere riuscito a chiudere la gara dopo aver incassato la rete che ha riportato il Marina sotto

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS