Giornalista molestata in diretta tv dopo la partita, identificato il tifoso: è marchigiano

Si tratta di un 45enne della provincia di Ancona

Molestata in diretta tv, mentre stava facendo il suo lavoro. È quanto accaduto a Greta Beccaglia, giornalista di Toscana Tv davanti allo stadio Castellani, nel dopopartita di Empoli-Fiorentina. Oggi l’autore del grave gesto è stato identificato.

Beccaglia si trovava davanti alla curva dei tifosi ospiti per raccogliere le impressioni a caldo, quando è stata avvicinata da un uomo che ha allungato le mani su di lei per poi dileguarsi. Nel video che sta facendo il giro del web si vede il tifoso che dopo aver sputato sulla sua mano palpa il fondoschiena alla giornalista e se ne va come se nulla fosse.

Oggi, nella puntata di Ore 24 su Rai 2, Milo Infante ha ospitato nello studio del programma Greta Beccaglia che ha raccontato il gravissimo episodio. Fortunatamente il cameramen non ha smesso di riprendere in modo da avere anche in video il volto di chi stava commettendo quei gesti. Grazie a queste immagini, infatti il tifoso è stato identificato: si tratta di un 45enne ristoratore di Chiaravalle. L’uomo potrebbe essere accusato di violenza sessuale.

Non volevo parlare con nessuno, solo andare alla macchina, ho sbagliato e chiedo scusa: voglio incontrarla, quando sarà possibile, quando lei vorrà“. Lo ha detto Andrea, il 45enne tifoso autore delle molestie all’inviata di Toscana Tv. L’uomo lo ha detto contattato telefonicamente da ‘La Zanzara’ su Radio 24. “Ho chiesto scusa e ci mancherebbe”, ha detto il ristoratore della provincia di Ancona. L’uomo ha una compagna e una figlia.

NOTIZIE DALLA PROVINCIA

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi