Gioca nella culla e rischia di soffocare il fratellino di tre mesi: sfiorata la tragedia

L’episodio è avvenuto in un appartamento di Ascoli

Sfiorata la tragedia in un appartamento del centro storico di Ascoli Piceno. In casa vive una famiglia di origini macedoni con due bambini, uno di tre anni e uno di appena tre mesi. Il piccolo stava dormendo nella culla e vicino a lui c’era soltanto il fratello; il padre stava riposando mentre la mamma era andata in bagno. Soltanto qualche minuto in più e per il bimbo di tre mesi non ci sarebbe stato più niente da fare.

Il fratello, dopo essere “entrato” nella culla, per gioco si è messo sopra al piccolo impedendogli così di respirare. Era ormai paonazzo in volto e faticava a respirare, quando la mamma è tornata in salotto e in preda al panico ha subito chiamato il 118.

Il personale medico prontamente intervenuto ha portato il neonato in gravi condizioni all’ospedale Mazzoni, allertando anche l’eliambulanza per un trasporto d’urgenza al Salsesi di Ancona. Fortunatamente, il bimbo ha reagito alle cure dei medici dell’ospedale di Ascoli e le sue condizioni di salute si sono stabilizzate.

 

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia