Giandomenico: “Vittoria che ci dà fiducia”, Trillini: “Ci manca qualcosa come squadra”

ECCELLENZA – L’analisi dei due tecnici dopo la vittoria dell’Atletico Ascoli sul campo della Maceratese

Luigi Giandomenico, allenatore Atletico Ascoli

Nel post gara di Maceratese-Atletico Ascoli (finita 1 a 0 per gli ospiti) abbiamo raccolto le impressioni dei due tecnici. Da una parte l’allenatore dell’Atletico Ascoli Luigi Giandomenico commenta così la vittoria della sua squadra: “Abbiamo fatto una buona gara, peccato per l’espulsione che ha condizionato la gara. Ci siamo adattati, abbiamo fatto densità, siamo stati bravi, potevamo gestire meglio alcune ripartenze ma alla fine abbiamo tenuto bene il campo, sono contento per il risultato. Questa vittoria ci dà fiducia e ci fa lavorare meglio, sappiamo che ogni domenica è una battaglia, in un campionato difficilissimo come questo non si può staccare la spina. Non è stata una bellissima partita ma l’importante per noi era tornare a casa con un risultato positivo. Sapevamo di affrontare una squadra forte con giocatori importanti ma con il gruppo e con l’atteggiamento siamo riusciti a portare a casa i tre punti. Minnozzi speriamo di recuperarlo fra un paio di partite, abbiamo fuori anche Casale, ora anche Ambanelli e Gabrielli per squalifica ma sicuramente chi giocherà al loro posta farà la sua figura:”.

Dall’altra parte è di tutt’altro umore l’allenatore della Maceratese Sauro Trillini che analizza così la seconda sconfitta consecutiva dei biancorossi: “Non accampiamo alibi e scuse, ci tenevamo molto come sempre. In questo momento paghiamo subito un errore, dobbiamo invertire la rotta e prendere atto di quello che al momento ci dice la classifica. La prestazione e la voglia ci sono, ma ci manca ancora quel qualcosa perché comunque siamo leggermente in ritardo anche se c’è ancora tempo. Come ho detto ai ragazzi, non sono la maglia e il blasone che ti fanno vincere le partite, i tifosi continuano a chiederci di tirare fuori gli attributi. Noi siamo in un percorso di crescita dove ora non ci sta girando bene nelle varie situazioni. E’ inutile dirlo, dopo la partita di domenica ieri c’è stato un altro errore. Voltiamo pagina cerchiamo di metterci qualcosa in più e di cercare di invertire la rotta, fortunatamente siamo ancora all’inizio e quindi c’è ancora modo e tempo per aggiustare le cose. Sappiamo che in questo momento siamo in ritardo non a livello di gruppo ma di squadra. E quando intendo squadra, come ho detto domenica scorsa, mi riferisco ad altre situazioni come la malizia e la cattiveria. Il gruppo è sano e ci tiene ma la squadra ancora deve venire fuori”.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS