Giandomenico: “Non ci pesa questo momento negativo”, Giuliodori: “Potevamo anche vincerla..”

ECCELLENZA – Le interviste ai tecnici di Castelfidardo e Atletico Ascoli dopo il pareggio

I due mister di Castelfidardo e Atletico Ascoli sono apparsi entrambi ottimisti dopo il pareggio delle loro squadre. Un pareggio che è andato bene a tutti, specie se si considera lo stato non ottimale del campo Mancini. Luigi Giandomenico, tecnico dell’Atletico Ascoli, ha visto la sua squadra che non è apparsa molto brillante, specialmente in un campo che non permetteva il gioco con palla a terra. “Il campo ha condizionato la partita, abbiamo fatto un buon primo tempo, poi siamo un po’ calati, ma credo che il pareggio sia il risultato giusto. Loro, non avendo nulla da perdere, si sono sbilanciati davanti e questo ha condizionato la nostra strategia, ritardandoci spesso la giocata. Siamo stati poco bravi a gestire la partita, ma ci portiamo a casa questo punto, il campionato è molto lungo e tutto da giocare. Pesa la vittoria che manca da un mese? No, chiaro che la stiamo cercando da un po’, per un motivo o per l’altro non sta arrivando, ma non dobbiamo fasciarci la testa, bisogna lavorare sui dettagli e le piccole cose che sono quelle che fanno la differenza. Soprattutto dobbiamo rimanere tranquilli visto che il campionato è lungo e molto equilibrato, tutto può succedere; ora testa alla prossima partita e poi ci prenderemo le meritate vacanze”.

In casa Castelfidardo mister Marco Giuliodori, si gode il pareggio con la capolista: “Abbiamo fatto un’ottima gara, nel primo tempo potevamo fare un po’ meglio, ma se andiamo ad analizzare i tiri in porta si potrà notare che non abbiamo rischiato quasi nulla, sapevamo che potevano crearci qualche problema, poi nel secondo tempo i ragazzi sono stati encomiabili sia dal punto di vista dell’impegno, sia a livello tecnico. La squadra ha iniziato ad acquistare fiducia e siamo riusciti ad arrivare al pareggio, prima del pari avevamo avuto qualche occasione pericolosa poi la squadra è cresciuta e con un po’ di cattiveria calcistica in più si poteva portare a casa anche la vittoria. Noi andiamo sempre in campo per vincere, poi logicamente ci sono anche gli avversari, l’importante è rimanere concentrati su di noi, visto che ci aspetta una partita difficile la prossima settimana contro il Fabriano. Il mercato? Questi sono discorsi che intraprenderò con la società, la squadra sta giocando bene e se dovrà arrivare qualcuno l’importante che sia efficace e che porti positività, che ci faccia fare un salto in avanti, in caso contrario non ha senso far arrivare qualcuno“.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS