Gega si incarta e Tonucci s’addormenta, Fedato non è più lui

Ertion Gega

PAGELLE VIS PESARO – Reggiana di un altro pianeta ma troppi errori dei biancorossi nel 3-0 finale

Farroni 6: subisce tre reti senza eccessive responsabilità. Mette i brividi sullo 0-1 con un rinvio sbagliato che la capolista non punisce, ma sfodera altre parate provvidenziali.

Gega 5: s’incarta sul terzo gol della Reggiana con un retropassaggio suicida. In generale non fornisce sicurezza al reparto, pagando la mancanza d’esperienza.

Gavazzi (dal 42’st) sv

Tonucci 5,5: prova a tenere in piedi il reparto che concede poco a palla in movimento, ma si addormenta sui calci piazzati. È comunque l’ultimo ad arrendersi.

Bakayoko 5,5: i clienti offensivi della Reggiana sono scomodi e lo mettono in difficoltà. Sulle palle inattive non fa valere la sua fisicità.

St Clair 6: contiene gli affondi di Guiebre e si ripropone con costanza sulla destra. Con l’ingresso di Ghazoini agisce da mezzala e non sfigura.

Astrologo (dal 42’st) sv

Aucelli 6: corre per due a centrocampo cercando d’inserirsi a supporto della manovra offensiva. Tra gli ultimi ad arrendersi.

Valdifiori 5,5: prova a dettare i ritmi della manovra e a trovare linee di passaggio per gli attaccanti. La missione riesce solo in avvio di gara, poi viene limitato e l’interruttore della Vis si spegne.

Coppola 5,5: cuce il gioco e corre all’indietro per conquistare palloni, non sempre con la necessaria lucidità. Viene sostituito a metà ripresa.

Ghazoini (dal 23’st) 6: entra con il risultato in bilico per aumentare la spinta sulla corsia destra. Non demerita mettendoci ardore.

Zoia 5,5: non è semplice contenere Guglielmotti che ha un passo sostenuto. Il compito di copertura gli fa perdere lo smalto per arrivare sul fondo e mettere traversone invitanti per le punte.

Borsoi (dal 42’st) sv

Enem 5: viene ingabbiato dalla granitica difesa della capolista e viene poco servito. Deve crescere tanto per lasciare il segno contro simili avversari.

Sanogo (dal 17’st) 5,5: inserito per vivacizzare la manovra offensiva, non riesce a far male come la settimana precedente contro l’Alessandria.

Fedato 5,5: devastante fino a gennaio, l’infortunio gli ha fatto perdere la vena realizzativa. È alla ricerca della condizione migliore e del gol perduto.

All. Brevi 5,5: non è da partite come questa che la sua Vis deve conquistare punti salvezza. Ma l’astinenza da vittorie che si prolunga da oltre un mese inizia a preoccupare così come il quartultimo posto.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS