Gatto preso a fucilate alla periferia di Ancona: é gravissimo

Nel quartiere anconetano è caccia al responsabile

Alla crudeltà umana non c’è limite. Ne sa qualcosa un gatto che è stato impallinato da uno pseudo cacciatore dalle parti di Pietralacroce. Un episodio a dir poco sconcertante con il povero gatto che è stato raggiunto da una serie di pallini alla testa e nella parte alta del torace. Il perchè questa persona abbia agito in questo modo, peraltro a ridosso di un centro abitato, resta un mistero: senza dubbio questo è un gesto da condannare. Il povero gatto, le cui condizioni di salute vengono definite precarie, è stato portato presso la clinica veterinaria “piccoli amici” della dottoressa Lucia Coppi, a Vallemiano


Articoli più letti della settimana