Galli-na vecchia fa buon brodo: “Sarà l’ultimo anno? Dico sempre così, poi… Passione infinita”

Intervista all’attaccante di 44 anni tornato a Monticelli dopo quasi un decennio: “Spero che in futuro ci possa essere un seguito pure fuori dal campo”

di Tommaso Bocci

“A 44 anni Galli canta ancora, Galli-na vecchia fa buon brodo ecc…” Ci sarebbero infiniti modi di dire e giochi di parole per presentare Giorgio Galli, neoacquisto del Monticelli, ma nessuno di essi merita di definire il giocatore, piuttosto: campo, passione, voglia, gol, che sembrano essere gli unici termini del suo vocabolario, lo descrivono semplicemente come meglio non si può, e non si parla di ignoranza ma di costanza se dopo 10 anni da infallibile girovago nelle serie maggiori, è riuscito a guadagnarsi il posto in Promozione proprio qui casa sua. Avvincente storia: dopo quasi un decennio, Galli è di nuovo un giocatore del Monticelli.

“Sono passati tanti anni anni da quella fantastica esperienza in Serie D, per me era importante chiudere il cerchio e tornare a giocare a calcio qui che è casa mia. Lascio una società che comunque mi ha dato tutto, ma ho accettato questa proposta ricercando sempre nuove motivazioni e stimoli, sperando magari che in futuro ci possa essere un seguito, dando una mano alla società in altre vesti. Questa stagione spero che si crei l’amalgama giusta per fare cose importanti, ho visto i ragazzi e sono convinto che ci sia quel bel mix di qualità e d’esperienza. Ci tengo a dire che in queste categorie però bisogna quasi vivere alla giornata, dimostrare ogni settimana di essere all’altezza della situazione preparandosi al meglio, poi sarà il campo a parlare”. 

Cosa lo spinge ancora a 44 anni a mettersi in gioco?  “Penso che il segreto sia la passione infinita per il calcio che non mi fa pesare nulla, l’allenamento per me non è un sacrificio ma una bellezza. Non aver avuto grossi infortuni in carriera mi permette di essere ancora qui oggi ma davvero ogni giorno cerco di mettermi in discussione, di imparare dai più giovani, questo è il mio credo”. Questa sarà la tua ultima stagione? “Sono diversi anni che lo dico, ringrazio chi mi sta accanto e mi dà la possibilità di giocare, di avere uno sfogo. Per ora non faccio annunci, a fine stagione vedremo se sarò ancora produttivo…”

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS