Futsal Passo Treia, che carattere: parità col Cus Camerino

I biancazzurri si salvano dopo un avvio horror

CALCIO A CINQUE, SERIE D – I ragazzi di mister Longhi, sotto di tre reti, riescono a pareggiare e sfiorano la vittoria nel finale.

di Daniele Petrelli

Al San Nicolò V il Futsal Passo Treia pareggia 3 a 3 contro il Cus Camerino, al termine di un match ricco di emozioni e colpi di scena. Approccio per nulla esaltante dei padroni di casa, che iniziano con scarsa verve e fanno fatica a portare seri pericoli nell’area avversaria. Gli ospiti ne approfittano e sbloccano la gara grazie ad una bellissima azione corale. Pochi minuti dopo l’arbitro diventa il protagonista assoluto della gara, sotto gli occhi di un pubblico a dir poco stupito. Prima concede una rete al Camerino dopo che il pallone era uscito nettamente in fallo laterale, praticamente a gioco fermo. Poi, fischia un rigore inesistente sempre a favore degli ospiti, che prontamente realizzano.

Sotto di tre gol, la squadra di casa è abile a reagire prima con Pizzichini e poi con Turchi, bravi ad accorciare le distanze a pochi secondi dalla fine della prima frazione. Sul 2 a 3 la partita si accende: il Futsal Passo Treia attacca e domina la ripresa sfiorando più volte il pareggio. Il tanto agognato pari arriva con capitan Rossetti, che realizza un tiro libero conquistato da Turchi. Nel finale Ciriaco si presenta davanti al portiere avversario e per pochissimo non riesce a regalare la vittoria ai suoi.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia