Fusco suona la carica: “Massima fiducia nei ragazzi, il campionato dell’Atletico Centobuchi inizia adesso”

PROMOZIONE  – Il tecnico chiede testa e cuore: “Io sono l’ultima pedina, loro ce la faranno a tirarsi fuori”

Un pareggio contro la Monterubbianese, poi una sconfitta contro il Monturano Campiglione. È iniziata così la nuova avventura di mister Salvatore Fusco sulla panchina dell’Atletico Centobuchi. “Sabato siamo partiti molto bene, nel primo quarto d’ora siamo stati aggressivi ed ottimi negli appoggi, anche non lasciandoli giocare, anche se abbiamo concluso poco. Successivamente la partita è stata equilibrata nel primo tempo, nella ripresa invece è venuta fuori la loro fisicità e la nostra è una squadra che su quel campo non può esprimersi. Forse c’è stato anche un leggero calo fisico dovuto alla partita di mercoledì contro la Monterubbianese. Quello è stato comunque un ottimo punto conquistato. L’episodio del rigore è stato un nostro errore, lì abbiamo compromesso la partita e non siamo stati bravi a “tenere” l’1-0 per sperare poi di riprenderla. Ci siamo sfilacciati e abbiamo reso facile la vita al Monturano, squadra forte ed esperta, ottimamente messa in campo da mister Bugiardini a cui faccio i complimenti. Però possiamo fare molto meglio”.

La testa però gira subito in direzione di sabato, quando la compagine biancazzurra affronterà in trasferta il Montecosaro. “Il campionato del Centobuchi inizia adesso. So di avere a disposizione ragazzi intelligenti e dei buoni giocatori. Spero che questa sia una consapevolezza e non una presunzione. L’Atletico Centobuchi è una squadra che può risalire, lo dobbiamo fare assolutamente e lo possiamo fare attraverso soprattutto il sacrificio. C’è un grosso lavoro da fare da parte di tutti ma io sono sicuro e convinto che i ragazzi usciranno fuori da questa situazione. Io sono l’ultima pedina perché credo molto nei ragazzi, li ho guardati negli occhi da quando sono arrivato e ho visto che loro possono fare la differenza. Se riusciranno a dare cuore e testa ce la faranno ad uscire da questa situazione. Una squadra che non merita questa posizione di classifica ma occorre dimostrarlo e per farlo servono i dovuti attributi. Ci metteremo al lavorare sodo ed usciremo da questa situazione. La mia fiducia è totale, nessun dubbio sul valore e loro devono dimostrarlo a tutti. Sono convinto che loro aiuteranno me più che io loro“.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS