Da San Severino in trasferta al “Cuore Adriatico” per rubare: arrestato albanese di 28 anni

Il giovane ha nascosto nello zaino degli auricolari, un rasoio e alcuni generi alimentari

Un cittadino albanese di 28 anni residente a San Severino Marche, resosi responsabile di un furto aggravato all’interno di un supermercato, è stato arrestato nel pomeriggio di ieri dagli agenti della “Volante” del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Civitanova Marche diretto dal Commissario Capo Dottor Lorenzo Sabatucci.

L’allarme è scattato verso le ore 16.30 quando la “Volante” è intervenuta nel centro commerciale “Cuore Adriatico”, dove il personale della vigilanza interna del supermercato Conad aveva fermato alle casse una persona che aveva rubato della merce dagli espositori. Gli accertamenti effettuati dalla Polizia hanno consentito di verificare che il soggetto, sottoposto a perquisizione, aveva poco prima asportato dagli scaffali alcuni prodotti tra i quali auricolari per telefoni cellulari ed un rasoio, a cui aveva strappato la placca antitaccheggio, e alcuni generi alimentari, poi aveva nascosto tutto all’interno di uno zaino.

L’uomo, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, risultava inoltre sprovvisto di documenti, motivo per cui è stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato per l’identificazione. Al termine delle procedure, per il furto perpetrato all’interno del supermercato, peraltro con violenza sulle cose, avendo strappato le placche antitaccheggio, il giovane è stato tratto in arresto e ristretto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione come disposto dall’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida in programma questa mattina presso il Tribunale di Macerata.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS