Furti in città, appello social di una madre distrutta: “È mio figlio o almeno lo era… prima della droga. Denunciatelo”

L’accusa dopo le segnalazioni di residenti sui social

di Maikol Di Stefano

Prima le segnalazioni sui social, poi l’appello di una madre distrutta. Il tutto è avvenuto a Porto Sant’Elpidio, quando ieri è scattato un tam tam che segnalavano un uomo ed una donna, girovagare per la città, appostarsi davanti alle attività commerciali e poi commettere furti e scippi ai malcapitati.

In quelle parole, una madre ha riconosciuto un profilo familiare e allora si è lasciata andare ad uno sfogo. Un appello a cuore aperto. “Non è facile per me scrivere queste parole, ma devo salvaguardare il nome della mia famiglia e principalmente il nome delle mie figlie Serena ed Elisa. – scrive Mariarosa Berdini, di Civitanova Marche – Fulvio è mio figlio o almeno lo era. Sono trent’anni che cerco in tutti i modi di ricondurlo ad una vita corretta. Purtroppo è stato tutto inutile. Denunce, comunità, galera. Anni ed anni, ma non è servito a nulla. Nonostante che lo abbia aiutato in tutti i modi, frequento tutt’ora gruppi che aiutano noi genitori. Nulla. L’eroina, la cocaina e le altre droghe hanno fatto il suo corso. L’ho cacciato di casa da tanto, perché impotente davanti alla scelta che ha voluto fare. Scelte da delinquente. Non si è mai fermato ed ora gira con una ragazza, non so chi sia, rubando e mettendo in mezzo il nome di Serena, sua sorella, e anche a nome della Proloco di cui sono Presidente. Mi auguro che le forze dell’ordine possano fare qualcosa e chiedo a tutti di denunciare se dovesse presentarsi a chiedere soldi. Mi auguro che tra le nostre denunce e le vostre possano finalmente fermarlo e forse venirne fuori da questa maledetta droga. Perché la droga è una malattia della famiglia, perché coinvolge tutti.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS