Fuori dai playout, anzi no: ma per la Fermana a Reggio Emilia non cambia nulla

SERIE C – Canarini di nuovo in zona rossa per colpa del Teramo, domani – ore 14.30 – al Mapei senza pressioni. Formazione under o over?

La penalizzazione dell’Imolese (-2 in classifica) venerdì pomeriggio aveva proiettato la Fermana fuori dai playout per la seconda volta in stagione. Ma la vittoria del Teramo nell’anticipo, oggi – sabato – a Pontedera ha risucchiato i canarini sotto la linea rossa. Gioia durata poco, ma per i gialloblu onestamente non sarebbe cambiato nulla.

Domani – domenica – si andrà al Mapei Stadium di Reggio Emilia con poche pressioni e tanta voglia di stupire per sovvertire i pronostici. Contro la capolista, servirà più della partita perfetta. Contro l’ex Neglia – in panchina? – guai ad emozionarsi. La Fermana – che tra gli ex vanta invece Sperotto e Marchi, ci saranno fischi per lui? – si appoggerà al suo 3-4-2-1 in cui però potrebbe vedersi qualche under in più nel caso si decidesse per optare per la monetizzazione del minutaggio.

Ricordando che Cognigni è squalificato, là davanti c’è un buco da colmare. Può rilevarlo Ettore Marchi che della Reggiana è stato anche capitano – semifinale playoff per la B nel 2017 ma zero gol in campionato – lasciandosi non benissimo con l’ambiente. L’ottica under, invece, favorirebbe Nepi. Scrosta è a disposizione dopo aver scontato il turno di stop per espressione blasfema. La Reggiana, dal canto suo, ha due rose in una. Diana potrebbe chiudere gli occhi e lanciare a caso le maglie in spogliatoio. Cigarini, Rossi e Sciaudone sono cognomi pesanti.

 

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi