Fuochi d’artificio congelati: “Spettacolo imbarazzante”

A Ferragosto doppio rinvio a Porto Recanati: l’affondo della Lega

Cielo nero, anzi nerissimo, senza fuochi d’artificio. Porto Recanati è rimasta spenta, rinviando il suo spettacolo per ben due giorni consecutivi, con comunicazioni “scarne ed incomprensibili”. “Non è questo il modo di fare turismo”. L’affondo arriva dalla Lega.

“E’ stato uno schiaffo al nostro turismo. Ci scusiamo con i turisti per la beffa. I nostri amministratori ancora devono imparare… – si è letto nel comunicato – . Siamo sconcertati della così tanta superficialità nell’amministrare la città da parte della giunta Michelini. Il rinvio avvenuto per ben due giorni consecutivi dei tradizionali fuochi di Ferragosto, emblema dell’estate portorecanatese, la dice lunga sul modus operandi dei nostri amministratori”.

“La cosa più inquietante che ci fa tanto pensare è la modalità di comunicazione dell’annullamento dell’evento: prima un post di attesa sui social alle 18 circa, poi una comunicazione scarna alle 22 accompagnata dal passaggio solo su corso Matteotti della macchina della protezione civile che enunciava un messaggio incomprensibile. Caro sindaco, caro assessore al turismo, vi ricordiamo che ad attendere i fuochi su tutte le nostre spiagge e sul lungomare c’erano tantissimi visitatori arrivati a Porto Recanati da tutta la regione. C’erano coppie di anziani che non hanno la destrezza di usare i social, c’erano famiglie con bambini al seguito che hanno aspettato col naso all’insù i fuochi fino a tarda sera”.

“Ecco, voi siete riusciti a deludere tutte queste persone senza avere nemmeno il coraggio di chiedere scusa. Eppure la sera di Ferragosto il mare non era poi così mosso da evitare di svolgere l’evento. Caro sindaco, quando si amministra bisogna avere il coraggio anche di rischiare per la propria città. Caro assessore Casali, la sua superficialità nel trattare il turismo portorecanatese è alquanto imbarazzante. Forse sarebbe il caso che lei cedesse la delega a qualche suo collega di giunta più volenteroso”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia