Fuma uno spinello e semina il panico: il pomeriggio folle di un 28enne finisce in psichiatria

Botte ai carabinieri, insulti a chiunque incontrasse e, addirittura, una tentata rapina

Aveva bevuto e era anche sotto l’effetto di cannabinoidi il ventottenne protagonista di un pomeriggio di autentica follia a Marina di Montemarciano. Il giovane ha prima fermato un ciclista che transitava lungo la Statale, facendolo cadere e tentando di rapinarlo. Poi ha bloccato il traffico, arrivando a mettere le mani addosso ad un carabiniere che cercava di fermarlo e, infine, é entrato in un locale, andando anche a schiantarsi contro il muretto di un ristorante, insultando e inveendo contro la commessa. I carabinieri, con l’aiuto di un imprenditore del posto, hanno faticato non poco a sedare l’ira del ragazzo che, una volta fermato, é stato trasportato presso il reparto di psichiatria del vicino ospedale. Ferito anche l’imprenditore, che ha ricevuto un pugno, ed uno dei carabinieri intervenuti.

 

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS