Fugge al controllo degli agenti poi si schianta con la bici: denunciato

Risultava fotosegnalato al centro di permanenza temporanea di Lampedusa

Nel corso di un servizio di controllo del territorio, gli agenti delle Volanti del Commissariato di Jesi hanno denunciato B.H., tunisino, per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

In via Imbriani, i poliziotti stavano controllando i documenti ad un gruppo di extracomunitari quando all’improvviso uno di loro, a bordo di una bicicletta, ha tentato la fuga in via Trieste. Così è iniziato un inseguimento rocambolesco con il giovane che per non essere acciuffato ha imboccato contromano un tratto di strada, senza dare precedenza ai passanti. Preso alla sprovvista dagli agenti, ha perso il controllo della bici andando ad impattare contro la fiancata di un’auto in sosta, danneggiando parte della carrozzeria.

Una volta fermato, è stato perquisito per scongiurare il possesso di armi. Dagli accertamenti, il giovane risultava fotosegnalato al centro di permanenza temporanea di Lampedusa nel settembre scorso, con invito a presentarsi presso la questura di Reggio Calabria a fine ottobre per la definizione della procedura di richiesta protezione internazionale. Il giovane, pertanto, è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento e messo a disposizione dell’ufficio immigrazione di Reggio Calabria.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS