Frontino, un piccolo borgo medievale tra storia e natura

Foto di I Borghi più belli d'Italia

di Marica Massaccesi

Tra i Borghi più belli d’Italia c’è Frontino, un borgo medievale in provincia di Pesaro-Urbino che intorno al Quattrocento divenne dominio della famiglia dei Montefeltro, respingendo i Malatesta di Rimini. Il borgo, ancora cinto da mura, è arroccato su uno sperone che domina la Valle del Mutino. Lungo la strada principale, fiancheggiata da ripidi vicoli ci sono l’antico palazzo comunale, la Torre Civica e la chiesa dei Santi Pietro e Paolo dove è custodita una tela di scuola di Federico Barocci. In un palazzo del centro storico si trova il Museo Franco Assetto che conserva le opere donate al Comune dall’omonimo artista torinese. Da vedere, inoltre, un’affascinante fontana realizzata da Franco Assetto alle porte del borgo. Prima di salire nel borgo, si trova il Mulino di Pontevecchio, un antico plesso trecentesco dotato di torre di guardia e difesa al servizio nel passato del castello, dove oggi è possibile vedere il Museo del Pane.

Nei pressi sorge il suggestivo Convento Montefiorentino costruito da San Francesco nel XIII secolo: al suo interno la Cappella dei Conti Olivia (1484), un’ambiente rinascimentale a pianta quadrata con un pavimento a piastrelle maiolicate dove è presente la pala d’altare con Madonna con Bambini e Santi di Giovanni Santi, padre di Raffaello. In ultimo il Monastero di San Girolamo fondato nel 1503 e antica sede dei monaci Girolamini che è stato recentemente ristrutturato dal Comune.

Frontino fa parte del Parco Regionale del Sasso Simone e Simoncello e rappresenta un ottimo punto di partenza per escursioni a piedi, in mountain bike e a cavallo. Il ciclista Marco Pantani era solito allenarsi prima dei grandi tour europei proprio risalendo il Monte Carpegna partendo da Frontino.

Il borgo inoltre gode anche di scorci panoramici e della vista su un orizzonte senza fine, che comprende i monti della Luna, del Nerone, del Catria, dello Strega, del San Vicino, come le piccole valli in cui sono incastonati altri borghi. Tra i prodotti tipici si segnalano i funghi, i tartufi bianchi e neri, i formaggi, i fagioli, le erbe di campo e i frutti di bosco.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana