Forsempronese, le pagelle di un sogno realizzato chiamato Serie D

ECCELLENZA – Vinta la finale playoff con l’Agazzanese per 2-1, dopo il 2-2 dell’andata in campo avverso. I voti di un successo stra-meritato costruito negli anni

Marcantognini 7 non deve compiere prodigi come il suo collega dall’altra parte, ma trasmette all’intero pacchetto arretrato assoluta sicurezza, si inchina solo davanti al rigore di Mastrototaro 

Camilloni 7 resta più accorto del solito sulla corsia di destra badando al sodo con grande efficacia, si fa sempre trovare nella posizione giusta fase di impostazione (88’ Pandolfi L. sv)

Procacci 7  al pari di Camilloni blinda la corsia opposta con grande attenzione, provando ad affacciarsi in avanti con più frequenza del compagno (76’ Rosetti sv)

Bucchi 7,5 scherma la coppia centrale di difesa con precisione e puntualità, in mezzo al campo calamita una quantità innumerevole di palloni che gestisce sempre con grande lucidità

Urso 7 ben protetto dalla sua mediana si incolla a chiunque provi ad infilarsi per vie centrali senza lasciare varchi e possibilità di colpire agli avanti granata

Riggioni 7 forma con Urso una coppia affiatata ed ermetica che limita rischi alla porta di Marcantognini, si fa anche apprezzare in appoggio, nel finale però la giovane età lo porta a commettere una distrazione che poteva costare cara

Palazzi 7 si muove tanto su tutto il fronte offensivo e soprattutto da destra manda in area diversi palloni interessanti, si spende non poco anche in fase di ripiegamento usando tuttele energie rimaste al termine di una stagione estenuante, poi abbandona stremato (57’ Spaccazocchi 6 lotta con grinta contro gli assalti granata, ma è lui a causare il rigore con un intervento troppo irruento su Corbellini)

Conti 7,5 come sempre è ovunque a contrastare, recuperare, impostare e concludere, copre gli spazi  dove i compagni non riescono ad arrivare e trova sempre idee e tempi giusti per dare respiro alla manovra 

Germinale 8 firma nella partita decisiva la doppietta che trascina la Forsempronese di nuovo in serie D con due reti da bomber nato, con la sua enorme esperienza protegge sempre bene la palla e guadagna punizioni importanti che permettono alla squadra di respirare  

Pandolfi R. 7 lucido e preciso quando c’è da costruire gioco, non si risparmia sacrificandosi anche in tante rincorse sui centrocampisti avversari a cui non consente di avere tempo e libertà per ragionare

Battisti 7 pur non nella miglior condizione fisica sfinisce la difesa avversaria con il suo continuo movimento nella trequarti emiliana, Di Maio è costretto in almeno tre occasioni agli straordinari per negargli la rete

All. – Fucili 8 solida, concreta e divertente la sua Forsempronese raggiunge il meritato traguardo della serie D dopo aver recitato da protagonista tutte le ultime stagioni dell’Eccellenza marchigiana giocando un’altra partita, l’ennesima, esemplare dal punto di vista agonistico, tattico e mentale

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS