Fondi sisma: 14 milioni di Euro alle università di Ancona e Urbino

La denuncia arriva ancora una volta dal Comitato Terremoto Centro Italia, che ha pubblicato la delibera regionale 679/2018

I fondi europei stanziati dal’Unione per le aree colpite dal sisma del 2016 finiscono nuovamente nel mirino dei comitati. Ancora una volta a far discutere é la destinazione che la giunta regionale delle Marche ha individuato per parte di questi finanziamenti, con il Comitato terremoto centro Italia che punta il dito sulla delibera 679/2018.

“Altro incredibile capitolo sull’utilizzo dei fondi aggiuntivi stanziati dall’Unione Europea per i paesi colpiti dai terremoti del 2016: 6,8 milioni di € all’Università Politecnica delle Marche ed alla mensa Petrarca di Ancona; 6,95 milioni di € all’Università di Ubino” – denunciano i comitati. La delibera porta le firme del presidente Ceriscioli e degli assessori Casini, Bravi, Sciapichetti, Cesetti e Pieroni.

“Vedremo – proseguono i comitati – se i sindaci di Ancona e Urbino avranno la stessa faccia tosta del collega di Pesaro che ci dicono manderà un videomessaggio alla trasmissione “Italia si”( in onda oggi pomeriggio) in replica alla terremotata che aveva denunciato l’assegnazione di fondi a Pesaro alla quale, tra città e provincia, per chiarire, sono stati destinati almeno 10 milioni di € .
Attendiamo querele, nel frattempo vi controlliamo e chiediamo, a chi di competenza, di verificare se i soldi dei contribuenti, i nostri, siano stati ben utilizzati da chi è stipendiato con i nostri soldi e dovrebbe fare i nostri interessi!

Dopo le nostre costanti denunce, la tenacia dimostrata nel cercare la verità e gli esposti fatti nelle procure e nelle sedi competenti , sono state presentate interrogazioni al Parlamento Italiano e mozioni al Parlamento europeo”.

    Ti potrebbero interessare

    Articoli più letti della settimana

    Articoli più condivisi