Focolaio Covid, parroci in quarantena: sospese le attività parrocchiali

La comunicazione del Vescovo della Diocesi Fabriano-Matelica, Francesco Massara

di Marica Massaccesi

Sospese tutte le attività parrocchiali a Fabriano in seguito al primo caso di positività riscontrato all’interno della Vicaria. Infatti il parroco di Marischio è risultato positivo al Coronavirus dopo aver partecipato a un pranzo alla casa del clero cittadina e nonostante i primi sintomi da covid-19 avrebbe continuato a svolgere un funerale e il catechismo.

Di conseguenza, tale positività del parroco ha costretto alla quarantena una ventina di sacerdoti. Il Vescovo Francesco Massara della Diocesi Fabriano-Matelica ha comunicato in una nota come quanto accaduto abbia  “provocato sconcerto in molte comunità della Diocesi e nell’intero territorio nazionale”. Pertanto ha disposto l’immediata sospensione per la vicaria di Fabriano, di tutte le attività parrocchiali (catechismo, incontri di formazione e assemblee in presenza), mentre le celebrazioni della Santa Messa dovranno essere svolte nel rispetto delle norme anti-covid emanate dal Governo e recepite dalla Cei.

Il Vescovo Massara chiede anche la sanificazione di tutti gli ambienti al fine di tutelare la salute pubblica di ogni fedele. E ricorda: “La responsabilità di ciascuno a osservare le norme sanitarie non è lasciata al libero arbitrio, ma è un obbligo a tutela delle persone più fragili. Non osservarle è un atteggiamento irresponsabile e moralmente inaccettabile; perché la vita è un valore imprescindibile al di là delle proprie idee o convinzioni. Non rispettarle significa venir meno al proprio dovere”.

error: Contenuto protetto !!