Festa musica a tutto volume e fuochi d’artificio nel cuore della notte: denunciato un 52enne

I residenti esasperati hanno chiamato la Polizia

Nella giornata di ieri il personale di polizia giudiziaria del Commissariato ha denunciato un 52enne jesino per i reati di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, minacce, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e apertura abusiva di locale di pubblico spettacolo.

La vicenda aveva origine dall’iniziativa pubblicizzata esclusivamente via social con la quale il legale rappresentante dell’associazione culturale/musicale organizzava una festa privata in un terreno locato in località Poggio San Marcello, contrada Coste, nei giorni 21, 22 e 23 giugno, denominata Solar light 2024 Open air, con diffusioni musicali programmate dalle ore 23.00 del 21 giugno fino alle ore 10.00 del 22 giugno e dalle ore 23.00 del 22 giugno fino alle ore 12.00 del 23 giugno.

Alla luce di tutto ciò, l’uomo è stato diffidato formalmente dal Dirigente del Commissariato di Polizia di Jesi, al rispetto delle normative vigenti volte ad assicurare la tranquillità sociale e a non far degenerare l’evento privato. Nonostante ciò, lo svolgimento della festa avveniva in violazione sia dell’ordinanza comunale che disciplinava i decibel della filodiffusione musicale sia di quella penale. Residenti del posto, esasperati dalla musica elettronica ininterrotta, nonché dallo sparo di fuochi d’artificio nel cuore della notte, sporgevano formale querela. Pattuglie di Polizia riscontravano la numerosa presenza di persone, oltre le previsioni comunicate, e l’alto volume della musica, amplificata dalla conformazione della collina, con somministrazione bevande, trasformando di fatto una festa privata in locale abusivo di pubblico spettacolo.

L’uomo, pertanto, convocato nuovamente in Ufficio, è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente per disturbo al riposo delle persone, minacce, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità ed apertura abusiva di locale di pubblico spettacolo.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS