Fermignanese, due boati di mercato

Arrivano Celato e Cinotti, fari puntati su Vegliò

La Fermignanese ha esploso due boati sul mercato. Affidata la panchina a Samuele Fini, che ha rilevato Riccardo Guidi, il club laniero ha innestato due big nell’organico, reduci dalla cavalcata trionfale col K-Sport Montecchio. La porta biancazzurra è stata blindata con Nicolò Celato (classe 1990) che vanta trascorsi importanti in Serie D e Eccellenza con Vis Pesaro, Recanatese, Vismara e Urbania. In attacco i gol saranno garantiti da Francesco Cinotti (classe 1986), tornato protagonista a Montecchio nel tratto finale di stagione dopo l’infortunio al ginocchio che gli ha impedito d’incidere nella prima parte. Ricchissimo il bagaglio d’esperienza del bomber, messosi in luce nel Fano prima di esplodere con la Pergolese. In seguito ha segnato gol a grappoli con Fossombrone, Tolentino, Mondolfo e Atletico Alma e contribuito al ritorno nel 2019 della Vigor Senigallia in Eccellenza, dove ha lasciato il segno anche nella stagione successiva. Il resto è storia recente con le avventure nelle fila di Gabicce Gradara e Montecchio, dove ha centrato di nuovo l’Eccellenza.

In attacco potrebbe arrivare anche Francesco Vegliò (classe 1994), anche lui in uscita dal Montecchio e conteso dall’Athletico Tavullia. Tra i confermati la Fermignanese ha subito blindato lo storico capitano Francesco Cleri (classe 1993), all’undicesima stagione in biancazzurro, e il roccioso difensore Alex Patarchi (’90).

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS