Fermato alla guida ubriaco, gli ritirano la patente: torna più tardi a riprendere la macchina e lo multano ancora

A volte la testardaggine è un pregio. Altre volte è un grosso difetto che può mettere letteralmente nei guai una persona. È proprio questo il caso di un veronese di 25 anni che a inizio settimana è stato fermato dalla Polizia stradale mentre era a bordo della sua automobile. Grazie all’alcoltest si è scoperto che il giovane aveva un tasso alcolemico di oltre 1.30. Per questo motivo gli è stata comminata una sanzione e gli è stata ritirata una patente. È stato chiamato un familiare che lo ha prelevato e riaccompagnato con un’altra automobile. La sua è stata parcheggiata poco lontano dal luogo del posto di blocco.

Ma, dicevamo, la testardaggine gioca brutti scherzi. Invece di accettare quanto successo in quella serata alcolica, il ragazzo intorno alle 4:30 è tornato sul “luogo del delitto” per recuperare la sua automobile e recarsi chissà dove. Il 25enne ha atteso che il posto di blocco smontasse, è salito a bordo dell’automobile confiscata e si è messo alla guida. Forse perché ancora un po’ ubriaco, il giovane ha commesso un altro clamoroso errore: non ha notato che dietro di lui c’era un’ultima macchina della Polizia stradale, a poche decine di metri di distanza. Gli agenti alla guida erano increduli: non potevano credere che si trattasse della stessa persona, ma l’hanno fermata comunque.

Avvicinatisi al veicolo la scoperta: era proprio lui, il 25enne fermato qualche ora prima. Lo hanno capito perché, alla richiesta di patente e libretto, lui ha sinceramente risposto che la patente gli era stata ritirata nella stessa serata. È stato sottoposto nuovamente ad alcoltest e il valore, per quanto più basso, era comunque fuori legge: 0.89.

Per questo motivo è scattata una nuova denuncia e una nuova multa per guida in stato di ebbrezza. Si sono aggiunte anche una sanzione per guida con patente ritirata, oltre al fermo del mezzo per tre mesi, che è stato affidato ad un custode. Non è ancora chiara la cifra che il giovane dovrà sborsare per la serata di follia del 19 giugno ma in base al codice stradale è una cifra che può andare dai 3.000 ai 14.000 euro.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS