Fermana, via consulente di mercato e logistico: risolve Benkhalqui e il derby fa paura

Matteo Rossetti

SERIE C – Nei giorni scorsi il saluto a Matteo Rossetti, ex procuratore di Melchiorri. Il mistero del giovane 2004 che se n’è andato ieri. Stasera l’Ancona al Recchioni

Stasera, al Recchioni, derby sentito tra Fermana ed Ancona. Saranno 603 i tifosi dorici in curva ospiti, mentre fino a ieri sera alle ore 19 erano circa 800 i supporters di casa ad aver acquistato il biglietto – non varranno gli abbonamenti per la “Giornata Canarina”, c’è tempo fino a tutta la giornata di oggi per accaparrarsi il tagliando – aperta anche la Duomo, ma la coreografia tanto attesa è stata organizzata nella solita laterale -.

Sarà una partita batticuore più per la Fermana che per l’Ancona. Perché se è vero che i dorici di Colavitto a viale Trento ci hanno spesso sbattuto il muso, le attuali condizioni psicologiche spingono nettamente avanti i biancorossi che col ritorno del tecnico hanno schiantato 3-0 l’Arezzo pochi giorni fa. A far da contraltare, c’è invece una compagine gialloblu ridotta al minimo, ultima in classifica, con gravi problemi d’organico e di birra in corpo. Reggeranno i canarini al terzo impegno ravvicinato dopo aver già perso con Entella e Olbia? Eleuteri ha recuperato e dovrebbe agire da esterno alto, di nuovo dentro Misuraca nel 4-3-3 (out Semprini, è Pinzi che si alzerà da esterno), in panchina gli ultimi arrivati Paponi (anconetano doc ed ex come Clemente e l’attesissimo Pellizzari) e Gasbarro.

Non son giorni facili in quel di Fermo, in casetta rossa vige la confusione. Pochi dì fa è stato salutato il consulente di mercato e logistico Matteo Rossetti, maceratese, ex procuratore di Federico Melchiorri. Molto presente al campo d’allenamento soprattutto inizialmente (vedi foto scattata al Recchioni), Rossetti si è spesso seduto in tribuna d’onore accanto ai dirigenti della Fermana, il dg Tubaldi e la famiglia Simoni, sia in casa che in trasferta. Era anche presente a piazzale Azzolino la sera della presentazione al pubblico. Qualcosa però non ha funzionato e si è giunti all’addio della figura comunque mai ufficializzata. Ora “tremano” i calciatori Palmucci e Pozzi – non saranno mai utilizzati comunque vada – , mentre Fontana resiste essendo l’unica alternativa a Scorza-Giandonato-Misuraca.

Insomma, sono iniziate le pulizie di primavera, pur dovendo entrare ancora l’inverno. A proposito. Ieri mattina, sabato, ha risolto il contratto pure il 2004 Ossama Benkhalqui, l’esterno offensivo proveniente dall’Eccellenza che aveva esordito in C domenica scorsa con l’Entella. Uno spezzone per assaporare la gioia massima, poi la mancata convocazione per Olbia e l’addio nel giro di una manciata di giorni. Quantomeno curioso questo fascicolo, ma forse meglio non approfondire le indiscrezioni che filtrano. Ed ora anche il presidente Umberto Simoni, il recanatese più ottimista della storia, inizia ad essere un po’ più preoccupato.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS