Fermana, senti l’ex Scrosta: “Impedire al Mantova di fare gol”

Il difensore classe '92 Scrosta

SERIE C – Domani (domenica) il difensore tornerà al Martelli dove ha giocato tra il 2014 e il 2016. Le ultime dal campo

Tra il 2014 e il 2016 ha giocato con il Mantova ottenendo due salvezze consecutive in C. Domani (domenica, ore 15) Edoardo Scrosta tornerà al Martelli da ex tra ricordi dolci e un presente che però è più importante. La Fermana vuole continuare la striscia ed Edo, che in settimana ha parlato alla Gazzetta di Mantova, avvisa la sua squadra.

“Mantova attacco prolifico? Conosco bene Guccione per averci giocato al Bassano nel 2014 – ha detto Edo -. Ma anche Ganz, Cheddira ed altri ci costringeranno a tenere gli occhi aperti. Sappiamo che ci attende un compito difficile, dovremo inventarci qualcosa per impedire loro di far gol. Ora la Fermana è in forma, qualcosa è cambiato, ma non possiamo rallentare”.

All’andata, prima di campionato, Scrosta si mangiò un gol colossale sparandola sul portiere dall’interno dell’area piccola e dopo pochi minuti i canarini di Antonioli andarono sotto. “Fu una occasione colossale – ricorda Edo -, non meritavamo comunque il pari. Il Mantova mi fece una bella impressione e il campionato che sta svolgendo parla chiaro“.

Adesso si spera sia un’altra gara. Scrosta spiccherà sempre al centro della difesa di una squadra ora in mano a Cornacchini. Il tecnico fanese ha dei dubbi da sciogliere. Con chi sostituirà l’infortunato Boateng? Potrebbe salire Neglia accanto al neo-papà Cognigni: in questo caso Mordini ala e ingresso di Sperotto da terzino. In ribasso le quotazioni di uno tra Raffini e Palmieri dall’inizio. In mediana ballottaggio Grossi-Graziano.