Fermana, #ricominCiamo con i dietrofront: Volpe verso il no, cessione di Tilli per salvare mercato

SERIE C – I canarini hanno fissato per lunedì sera la presentazione ufficiale a piazzale Azzolino, la punta è fisicamente a terra e oggi scade il nullaosta. Si cerca il miracolo vendendo il romano. Scheggia, can che abbaia non morde?

Dove eravamo rimasti? A lunedì sera (leggi il precedente focus), quando nell’assemblea societaria si è rischiato l’incidente diplomatico. “Qui comando io”, le parole di Scheggia, rilassato dopo la vacanza. “Se è così mi dimetto”, ha risposto Tubaldi. Solite schermaglie alla Fermana, ma can che abbia non morde mai. L’indomani, ossia ieri, i dirigenti canarini si sono riparlati, in una full immersion che è durata da tarda mattinata – in sede – fino a sera – con spostamento nel pomeriggio a Civitanova Marche, la seconda casa gialloblu -.

Cos’è emerso? Per ora nessun ribaltone, Scheggia non ha cacciato nessuno e Tubaldi è rimasto incollato alla poltrona. Pronostico facile. Ma i problemi economici non sono di certo stati risolti. Ora si sta cercando un numero grosso: vendere Tilli, ragazzotto appena preso dalla D, per sbloccare il mercato. Ala da 4-3-3 che mal di adatta al 3-5-2 di Bruniera, l’ex Monterotondo è un di più che potrebbe diventare clamorosamente risorsa. Nemmeno nei migliori film.

Intanto Padella è stato ufficializzato ieri sera. La firma in realtà era avvenuta in modo telematico la settimana scorsa, altrimenti col cavolo che l’ex Ascoli avrebbe giocato sabato con il Montegranaro. Lunedì sera, dunque, sul palco di piazzale Azzolino salirà anche lo stopper per partecipare alla presentazione della squadra. #ricominCiamo è lo slogan scelto. Sperando che nel frattempo si sblocchino i tesseramenti (Santi-Fort verso il sì, Tulli al momento è impossibile ed anche su Borghetto alla fine Scheggia si piegherà).

Su quel palco, invece, potrebbe non mettere mai piede Michele Volpe, attaccante classe ’97 il cui nulla osta scade oggi. Dovrebbe rientrare subito a Frosinone: il ragazzo non è pronto dal punto di vista fisico e alla Fermana non conviene aspettarlo, adesso che al campionato mancano la bellezza di ben 9 giorni.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS