Fermana, prova da dimenticare a Ravenna

Mauro Antonioli

SERIE C – Al Benelli termina 1 a 0, dormita difensiva e Caidi punisce: l’espulsione di Mane alla mezz’ora penalizza la gara dei canarini

di Lorenzo Attorresi

Un punto nel 2020, due sconfitte consecutive in quattro giorni, tutte e due per 1-0 a causa di distrazioni da palla inattiva. Attacco a secco da 355’. E l’ennesima espulsione ingenua sul groppone che ha cambiato l’inerzia del match. Sono questi i numeri che inchiodano la Fermana.

I gialloblù nel nuovo anno hanno dilapidato quello che in termini di punti avevano costruito a dicembre vincendo gli scontri diretti con Fano e Gubbio. Stavolta è un altro scontro diretto a condannare i canarini che a Ravenna hanno perso coi giallorossi. Tre gli episodi decisivi. Il primo alla mezz’ora, Mane si è fatto buttare fuori per doppia ammonizione prendendosi due gialli in un amen. Uno per un fallo tattico anche intelligente, l’altro per una sciocchezza colossale dopo un errore nel controllo e conseguente stecca a Mawuli sullo slancio. Possibile che il ragazzo non impari mai? Tocca rimangiarsi i complimenti… Antonioli ha così tolto Petrucci per ribilanciarsi con Ricciardi e al 40’ Bacio Terracino, finalmente positivo, ha creato il presupposto giusto dopo un’azione ben costruita. Sul suo cross a centro area però, Maistrello è stato cravattato da Cauz che ha addirittura dato le spalle al pallone ma l’arbitro ha clamorosamente lasciato proseguire quando il rigore sembrava netto.

Nella ripresa la Fermana si è abbassata, ma stava riuscendo a difendersi ordinatamente prima di addormentarsi su un calcio franco come accaduto a Salò. Il difensore Caidi ha fatto come Ceccarelli e ha gonfiato la rete di Ginestra sfruttando ancora una carambola in area. Ma la voglia di difendere dov’è? A farsi benedire come l’attenzione. Antonioli ha provato anche a inserire D’Angelo, Zerbo e Cognigni mettendo tutte le punte in campo, ma il più pericoloso è stato ancora Bacio Terracino, unica mezza nota lieta della serata. L’ex Teramo, chiacchierato sul mercato, almeno ha risposto. A proposito, entro il 31 urgesi qualche innesto.

    Ti potrebbero interessare

    Articoli più letti della settimana

    Articoli più condivisi

    Ultime dalla provincia