Fermana, Marchi in confessionale: c’è una richiesta da valutare

SERIE C – L’attaccante eugubino è stato sondato dal fanalino di coda Viterbese, ma difficilmente si muoverà dal Recchioni

La Viterbese, fanalino di coda del girone, che ha già cambiato tre allenatori e due direttori sportivi, sta facendo la trottola sul mercato. Vuole cedere e al contempo comprare nuovi calciatori per tentare la risalita: ogni giorno sul piatto degli addetti ai lavori finiscono miriadi di nomi, spesso inventati (vedi la fake news Tassi, nipote di mister Flavio Destro, in procinto di arrivare proprio a Fermo)

Di vero, però, c’è il sondaggio fatto dai laziali per Ettore Marchi, attaccante classe ’85 in forza alla Fermana. La punta eugubina, che proprio con la Viterbese all’esordio al Recchioni aveva messo a referto un assist per Nepi, è entrato nell’ordine delle idee del mercato della Viterbese, che vuole alzare l’esperienza della rosa – già formalizzato in questo senso l’ingaggio del portiere Fumagalli dal Seregno -. Difficilmente, però, Marchi accetterà di allontanarsi dalla sua Gubbio.

Spesso Ettore, infatti, fa il pendolare dall’Umbria alle Marche, scelta di vita precisa, già fatta l’estate scorsa quando disse sì alle avance della Vis Pesaro dopo la chiusura dei capitoli Monza e Juve Under 23. Ora, a Fermo, Marchi ha dichiarato di trovarsi bene, di apprezzare l’aria del Recchioni e di voler lottare per questa maglia. In termini di reti siglate i numeri non sono brillantissimi – solo un gol, a Teramo su rigore, tra l’altro in mezzo ad una sconfitta – ma se Marchi non dovesse clamorosamente scegliere di andar via la sua avventura a Fermo proseguirà. Nessuno, infatti, l’ha messo alla porta.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana