Fermana, gli ex impegnati nei play out: miracolo Olbia in 9 nonostante l’ennesimo rosso a Giandonato 

Giandonato con la maglia dellOlbia

SERIE C – Cinque vecchi canarini salvi. Guerra festeggia, Malcore anche ma senza giocare: Udoh King retrocede con la Pianese

Giandonato espulso ma miracolato. Guerra si è tolto il peso di una gara che non si sarebbe dovuta giocare. Palombo e Rolfini ancora in C. Malcore salvato dai suoi compagni. E Udoh King tristemente in D. Il bilancio dei sei ex Fermana alle prese con i playout di C parla di cinque salvi e di uno scivolato al piano di sotto al termine dei play out di Lega Pro.

Partite di ritorno scoppiettanti. Incredibile cosa è accaduto a Manuel Giandonato, il play abruzzese in forza all’Olbia a cui bastava non perdere con la Giana avendo vinto la gara di andata. La sua squadra a Gorgonzola era già sotto di un gol e di un uomo quando l’ex Juve ha pensato bene di fare un fallaccio da dietro a un avversario: ennesimo rosso diretto di una carriera nervosa di cui a Fermo c’erano stati molti indizi. Ricordate? L’Olbia in 9 vs 11, con un gol da recuperare, sembrava spacciata e invece al 93’ su un corner è riuscita pazzamente a pareggiare condannando la Giana alla retrocessione. Miracolato Giandonato che deve almeno una settimana di vacanza a tutta la squadra.

Molto più agevole il cammino di Walter Guerra con il Picerno che ha maltrattato il Rende per 3-0 ribaltando la sconfitta di misura maturata tre giorni prima. Guerra, che con la Fermana ha ancora un contratto e potrebbe tornare alla base, ha rimesso la chiesa al centro del villaggio. Questo playout, infatti, non si sarebbe nemmeno dovuto giocare, avendo il quintultimo Picerno prima del lockdown ben 14 punti sul penultimo Rende.
Con il Fano, inoltre, hanno compiuto l’impresa il portiere Palombo e l’attaccante Rolfini. Entrambi avevano iniziato la stagione a Fermo, entrambi a gennaio si erano trasferiti a Fano, entrambi ieri sono rimasti in panchina a Ravenna ma hanno comunque partecipato al miracolo dei granata che hanno invertito il fattore campo vincendo sia a Fano sia al Benelli.

Scoppiettante, inoltre, la sfida tra Pergolettese e Pianese, playout del girone A. Dovevano vincere i toscani per salvarsi, e lo stavano facendo. A metà ripresa la Pianese aveva apparecchiato la festa essendo avanti 3-1 con un uomo in più. Sfortunato, a quel punto, l’ingresso di Udoh King: è stato messo in campo e nel frattempo la Pergo è riuscita con un balzo felino ad accorciare, fare il 3-3 e a salvarsi. Tra l’altro senza l’apporto dell’attaccante Malcore: per lui zero minuti nonostante la Pergo, ad un certo punto, dovesse rimontare due gol agli avversari. E pensare che l’anno scorso la Fermana l’aveva pagato a peso d’oro.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia