Fermana ancora “freezata”: verdetti sui ripescaggi che slittano

I gialloblu attendono l’esito del Tar sui ricorsi di Teramo e Campobasso. Oggi (martedì) un nulla di fatto, frenesia per domani

“La lunga estate caldissima”. La canzone degli 883 è interminabile se intonata in chiave Fermana. Tra 25 giorni il campionato di Serie C inizierà ma ancora non si conosce l’organico effettivo. Di riflesso, i canarini non sanno in che categoria giocheranno.

Tutto è legato alle vicende di Teramo e Campobasso, bocciate da Figc e Coni ed ora al vaglio del Tar. Il tribunale amministrativo ha esaminato i ricorsi delle due società proprio oggi (martedì), nel pomeriggio si attendeva il verdetto ma è stato un buco nell’acqua. Tutto slittato a domani (mercoledì), per buona pace degli sportivi coinvolti.

Intanto la Fermana di mister Protti è “freezata”, impossibilitata a chiudere operazioni e a rinviare trattative di mercato. E’ lo scotto da pagare dopo una retrocessione dolorosa e un ripescaggio – non lontano – che ancora si fa attendere.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana