Femminicidio nelle Marche, strangola la moglie e tenta di uccidersi

Dramma a Fano, l’ex ristoratore Angelo Sfuggiti – 70 anni – ha soffocato a morte Rita Talamelli, 66 anni, affetta da disturbi psichiatrici. 106esima donna uccisa

Il dramma della sofferenza familiare e dell’esasperazione. Fano sotto choc. Un ex ristoratore 70enne, Angelo Sfuggiti, ha strangolato la moglie, Rita Talamelli, 66, affetta da disturbi psichiatrici. L’ha soffocata a mani nude in casa, per poi provare a togliersi la vita ingerendo dei medicinali. Non ci è riuscito.

Via Fanella è calata nella disperazione una volta appresa la notizia. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri. Ad arrivare per primo sul luogo del delitto uno dei figli della coppia, all’ora di cena. Subito è stato lanciato l’Sos ma Rita era già morta. E’ la 106esima donna ammazzata in Italia quest’anno. Tempo fa era stata colpita da aneurisma che aveva lasciato strascichi, il marito Angelo – che tutti descrivono come uomo buono e amorevole – l’ha sempre accudita, sin quando in un momento di debolezza si è scatenato il raptus e la reazione omicida.

Su posto la polizia per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS