Feba, niente da fare contro Umbertide

BASKET FEMMINILE A2 – Le momò cedono 71 a 55 tra le mura amiche

La Feba Civitanova Marche cede per 55-71 contro La Bottega del Tartufo Umbertide. Le momò sfoderano una prestazione gagliarda e di cuore contro una compagine organizzata e che viaggia nei piani nobili di classifica. Le giovanissime biancoblu, che hanno ancora una volta incamerato ulteriore esperienza e non hanno affatto sfigurato, si sono alla fine dovute arrendere contro lo strapotere fisico delle avversarie che hanno dominato sotto le plance.

Dopo un ottimo primo quarto, che ha visto le momò chiudere sotto per 18-21 con Umbertide sorretta da una super Baldi, nella seconda frazione le umbre hanno scavato il solco vincente grazie alla vena realizzativa di Giudice e Cabrini che ha permesso loro di andare al riposo lungo sul 28-47. Le biancoblu nel terzo quarto hanno cercato un generoso tentativo di rimonta anche se la compagine di coach Staccini si è dimostrata solida in difesa e chirurgica in attacco, frenando i tentativi di rimonta delle padrone di casa. Stesso canovaccio nell’ultima frazione con le umbre che hanno chiuso sul 55-71. In casa Feba rimane comunque una positiva prestazione corale, in cui spicca l’apporto di Bocola, sia sotto le plance che in termini realizzativi, Paoletti e Perrotti oltre alla continua crescita delle giovanissime.

Il tabellino:

Feba Civitanova Marche – La Bottega del Tartufo Umbertide 55 – 71 

FEBA CIVITANOVA MARCHE: Perrotti* 9 (1/2 da 2), Paoletti* 11 (4/7, 1/8), Angeloni, Bocola* 16 (4/10, 1/1), Morbidoni NE, Trobbiani* 2 (1/1 da 2), Binci 7 (3/8 da 2), Severini* 2 (1/2 da 2), Giacchetti 2 (1/3 da 2), Grande NE, Malintoppi 6 (1/2, 1/1), Pronkina Allenatore: Carmenati

LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei* 8 (2/4 da 2), Olajide 6 (2/7 da 2), Giudice* 11 (3/3, 1/3), Kotnis* 5 (1/6, 1/3), Cabrini* 9 (3/5, 1/4), Stroscio 11 (3/6, 1/2), Moriconi 5 (1/5, 1/5), Paolocci 5 (1/5, 1/3), Baldi* 11 (5/8 da 2) Allenatore: Staccini M.

Arbitri: Quaranta A., Spinelli I.

Parziali: 18-21, 28-47, 39-60, 55-71

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS