Fattò Offidani al veleno: “Decisioni arbitrali fuori dal mondo, Fano non tutelato”

Enrico Fattò Offidani, presidente Fano

SERIE C – Il presidente granata su tutte le furie dopo l’ennesimo rigore al 94′ ai danni della sua squadra

Rigore al 94′ contro la Samb e 2-2, stessa sorte contro il Cesena ma in questo caso equivale a un pesante 1-2. Nelle ultime due gare il Fano si è visto togliere dalle mani punti importantissimi per due penalty incassati all’ultimo secondo utile. Episodi che hanno adirato e non poco la società granata.

Al termine della sfida persa contro il Cesena, ad alzare la voce è stato proprio il numero societario, Enrico Fattò Offidani. “Non mi sono mai nascosto dietro gli alibi, ma qui stiamo subendo delle decisioni arbitrali che sono fuori dal mondo. Non è possibile fischiare due rigori del genere, entrambi che lasciano forti dubbi. Il piccolo Fano non è affatto tutelato al cospetto di squadre blasonate come Perugia, Padova, Cesena o Samb nel turno scorso. Stiamo sempre a subire e a leccarci le ferite. Spero in un cambio di rotta rapidissimo, altrimenti quali sono i vantaggi di partecipare a un campionato con risultati già scritti.

Sono molto amareggiato, i nostri ragazzi hanno sudato sette camicie e sputato sangue. A loro devo fare sono un plauso. Ora è fondamentale riprendere le energie e farci trovare pronti già per domenica, tutte le prossime sfide ora diventano come delle finali”.

 

error: Contenuto protetto !!