Fatal rigore, scivolone Vis Pesaro con l’ultima della classe: torna Sassarini?

SERIE C – Sconfitta interna (1 a 0) contro un Montevarchi che ha chiuso in dieci e i biancorossi si mordono i gomiti per un penalty fallito da Fedato: Brevi confermato a parole ma l’ex tecnico è in allerta

Consuma la tremenda rivincita Marco Banchini, non confermato a giugno nonostante il buon campionato alla guida della Vis caratterizzato dai playoff mancati all’ultima giornata, che spedisce la sua ex squadra a un passo dal baratro. Adesso non è più solida la panchina di Oscar Brevi (Sassarini, che aveva iniziato la stagione, è in preallarme tanto che era ad Alessandria a visionare la Fermana prossimo avversario dei pesaresi) visto il misero punto totalizzato nelle ultime cinque partite che ha scaraventato la Vis Pesaro al terzultimo posto, con appena tre punti di vantaggio sul fanalino di coda, vittorioso al Benelli grazie al guizzo di Perez e al rigore parato da Giusti e Fedato. Non pagano le mosse del tecnico biancorosso che ritrova in cabina di regia Valdifiori, preferito a Coppola, e Di Paola nel ruolo di mezzala. In attacco torna dalla squalifica Fedato che affianca Gerardi. Nel Montevarchi non è una partita come le altre per il difensore Gennari, protagonista di stagioni di alto livello al centro della difesa pesarese.

I toscani producono subito due opportunità. La prima è sventata al 3’ da Tonucci che anticipa in scivolata Perez, ispirato da Italeng. La seconda è neutralizzata al 5’ da Gega, lesto ad allontanare sulla linea bianca un altro tentativo del numero 98 ospite. Dopo il penalty reclamato da Zoia sul contatto con Giordani al 10’ e il salvataggio in corner di Farroni su Amatucci al 12’, il Montevarchi sfonda a metà del primo tempo con Perez che fredda Farroni anticipando tutti sul tentativo dal limite di Amatucci respinto dal palo dopo l’affondo di Mussis, bravo a portarsi a spasso l’intera retroguardia biancorossa. Il primo squillo della Vis proviene al 40’ dalla punizione guadagnata da Gerardi, sul quale Gennari rimedia il giallo, ma non capitalizzata da Di Paola che sfiora il palo di destro. Un altro affondo dello stesso Gerardi, frenato da Giordani, procura al 43’ un rigore che Fedato non concretizza lasciandosi ipnotizzare da Giusti.

A metà ripresa il doppio giallo rimediato in modo ingenuo da Giordani regala nuova linfa alla Vis, ridisegnata da Brevi che toglie Gega inserendo Ghazoini per garantirsi maggior spinta sulla destra e aumenta il peso offensivo con Pucciarelli e Ngom. L’unico tentativo nello specchio arriva però al 70’ da St Clair, troppo debole per impensierire Giusti. A nulla servono gli assalti finali. Nonostante l’inferiorità numerica il Montevarchi regge l’urto e inanella il secondo 1-0 consecutivo dopo quello di sabato sulla Torres riducendo a -3 il distacco dalla Vis.

Il tabellino

VIS PESARO – MONTEVARCHI  0 – 1

VIS PESARO (3-5-2): Farroni; Gega (18’st Ghazoini), Tonucci, Bakayoko (31’st Garau); St Clair, Aucelli (28’st Ngom), Valdifiori, Di Paola (28’st Pucciarelli)., Zoia; Fedato, Gerardi. (A disp. Campani, Gavazzi, Rossoni, Enem, Borsoi, Astrologo, Sanogo, Coppola, Parodi). All. Brevi.

AQUILA MONTEVARCHI (3-5-2): Giusti; Tozzuolo, Gennari (36’st Chiti), Bertola; Cerasani, Amatucci (36’st Nador), Mussis, Giordani, Lischi; Perez (16’st Biagi), Italeng (26’st Kernezo). (A disp. Mazzini, Rosso, Boncompagni, Fiumanò, Mane, Rovaglia, Silvestro, Marcucci, Enyan). All. Banchini.

ARBITRO: Taricone di Perugia. 

RETE: 25’pt Perez

NOTE: espulso al 16’st Giordani per doppia ammonizione; ammoniti Gennari, Aucelli, Giusti, Gega, Zoia, Gerardi, Kernezo; corner 3-3; recupero 1’pt, 7’st.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS