Fano, Destro torna al derby perso: “Espulsione e rigore netto non dato”

Flavio Destro

SERIE C – Il tecnico granata ha ancora il dente avvelenato per il ko contro il Matelica

Il tecnico del Fano, Flavio Destro torna sulla gara contro il Matelica, in particolare sulla respinta a piene mani di un giocatore avversario sulla conclusione di Brero quando i granata erano in vantaggio per 1-0: “Sono arrabbiatissimo, ho rivisto le immagini attentamente, ed è palese che un giocatore del Matelica abbia respinto con le mani il tiro di Brero. Era un fallo da espulsione e rigore a favore nostro, ma il direttore di gara e l’assistente non hanno visto. Sicuramente su un probabile 2-0 la partita avrebbe avuto un altro epilogo. Noi abbiamo i nostri limiti, ma questi episodi nel calcio non devono accadere, perché condizionano comunque le partite e i risultati”.

Il mister parla poi del mercato di gennaio: “Mi sono confrontato con la società, ho fatto qualche nome, ma bisogna sempre considerare la legge di mercato che impone il combaciarsi di diverse situazioni, e non è facile. La cosa essenziale per me è che arrivino giocatori affamati, con voglia di mettersi in gioco e di lottare, di credere in un progetto, e che abbiano la motivazione, che è la base di tutto. Un giocatore affermato, ma non motivato, serve a poco, voglio gente disposta a lottare da qua a maggio per l’obiettivo salvezza, senza risparmiarsi”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia