Fano, destino ancora nelle tue mani: la salvezza passa dal Lazio

SERIE D – Granata penultimi in zona retrocessione. Quattro gare su cinque contro laziali, tre scontri diretti decisivi a partire da Tivoli. L’ultima in casa col Monterotondo

Stagione travagliata, tante vicissitudini, un ripescaggio in C fatto poi saltato, un derby vinto poi perso a tavolino (quanto pesano quei tre punti in meno), scossoni societari, cambi di guida tecnica, infortuni, calciatori partiti e sostituiti a fatica sul mercato. Poi la zona retrocessione in cui si è scivolati quando mancano solo cinque partite. Però il destino è ancora pienamente nelle mani del Fano che può e deve contare soltanto sulle sue forze per tirarsi fuori.

L’Alma studia il calendario, tutto passerà dal Lazio. Cinque giornate, quattro laziali da affrontare, di cui tre scontri direttissimi. Si parte domenica a Tivoli (+5, quadra quartultima e nel pieno dei playout), poi il Roma City in casa, trasferta a Sora (ora +2 sui playout, +9 sul Fano stesso), ancora un viaggio ad Avezzano e ultimissima al Mancini contro il Monterotondo il 5 maggio. Monterotondo attualmente sestultimo e dunque in griglia playout, a +7 sull’Alma. Insomma, far punti negli scontri diretti significherebbe rosicchiare margine importantissimo per centrare gli spareggi. Attualmente il Fano è penultimo, in zona retrocessione diretta. Nel caso raggiungesse il terzultimo posto, dunque i playout, dovrà comunque prestare attenzione al divario con la sestultima piazza: massimo 7 i punti di distacco consentiti, in caso di margine superiore il playout salterebbe e la terzultima cadrebbe dritta in Eccellenza.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS