Falzerano il più attivo, Giovane solitario: fase offensiva praticamente impalpabile

Foto Ascoli Calcio

SERIE B – Le pagelle dell’Ascoli nella sconfitta a Bari

BAROSI 6: Smanacciata su Quaranta che sveglia i tifosi allo stadio, poi amministrazione tranquilla. Parata nel finale su Acampora, sulla rasoiata del gol non riesce ad arrivarci.

BAYEYE 5,5: Può fare molto di più, può spingere molto di più. Che sia chiesto o meno, oggettivamente, non l’ha fatto quasi mai oggi.

BELLUSCI 6: Anche oggi ammonito qualche falletto di troppo. Esce per infortunio nella maledizione dei centrali che continua.

59’ ADJAPONG 5,5: Entra da braccetto difensivo ed è uno di quelli che si fa saltare da Sibilli sul gol.

QUARANTA 6: Svirgolata iniziale a parte deve reggere il reparto e per larghi tratti della gara lo fa. Gli attaccanti del Bari se lo trovano spesso in chiusure.

FALASCO 5,5: Molto attivo, soprattutto nel finale. Ma da terzo adattato fa tremenda fatica e si vede.

CALIGARA 5,5: Oggi uno degli uomini che ha chiuso la gara con più contrasti vinti, però a lui si chiede anche qualità ed intraprendenza che non si è vista. (71′ MILANESE s.v.)

DI TACCHIO 5,5: Ha l’occasione di testa tirata fuori dal portiere avversario. Ammonizione forse un po’ regalata. (81′ MANZARI s.v.)

GIOVANE 5: Restano dubbi quando da solo pressa altissimo sul centrodestra d’attacco galletto. Prende pochissimi palloni da giocare. (71′ GNAHORE s.v.)

FALZERANO 6,5: Rasoiata allo scadere dei ’45 che avrebbe dato un sapore diverso al match. L’uomo più pericoloso, per così dire, del Picchio.

NESTOROVSKI 5: Due tiri poco paurosi. Spalle alla porta sbaglia tanti palloni e non riesce ad essere prezioso per far alzare la squadra.

RODRIGUEZ 5,5: Un paio di sgasate offensive portano il suo nome. Non riesce però a sguizzare mai verso la porta.

59’ PEDRO MENDES 5: Entra male anche lui, peraltro oggi anche con qualche pizzico in meno di lotta. Dalla panchina in poi, ci sono stati giorni migliori.

All. VIALI 5,5: Una squadra che non intende essere pericolosa difficilmente può vincere. E, se voleva esserlo, la tattica offensiva non è riuscita. Solo lo spirito del gol incassato ha portato maggiore pressione in avanti, basti pensare che nei primi 8 minuti l’Ascoli non ha avuto un possesso nella metà campo avversaria. Poi ci si mette pure la sorte, perché ancora trova un difensore che si infortuna. Episodio singolo per episodio singolo, oggi ha vinto il Bari.

CLICCA QUI PER RIVIVERE IL MATCH

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS