Fabrizio Capriotti: “Nuovo piano del traffico e biciplan: il risveglio di San Benedetto”

Consegna Bandiera Gialla

Il Comune rivierasco insignito della Bandiera Gialla per le piste ciclabili

“Stiamo lavorando per costruire una città a misura di chi va in bicicletta”, l’incipit di Fabrizio Capriotti, capogruppo del Centro Civico Popolare del Comune di San Benedetto del Tronto.

Continua: “La Federazione nazionale Fiab da cinque anni partecipa al bando dei Comuni  Ciclabili, ma la passata amministrazione non si è mossa. Noi lo abbiamo fatto subito perché abbiamo una visione ambientalista. Ci stiamo muovendo per capire come migliorare la città dal punto di vista degli spostamenti: stiamo ragionando sul piano urbano del traffico e sul biciplan. Si vedranno i frutti perché noi lavoriamo su quello in cui crediamo”.

La cerimonia di consegna delle bandiere gialle FIAB ai Comuni Ciclabili si è svolta al passetto di Ancona. Per  San Benedetto del Tronto l’hanno ritirata il vicesindaco Antonio Capriotti e il consigliere delegato Fabrizio Capriotti. Ha consegnato i vessilli il coordinatore Fiab Marche Enrico Tosi.

Fabrizio Capriotti e il risveglio. “Se guardiamo il risveglio fisico – spiega il capogruppo del Centro Civico – è quando al mattino ci si alza. In passato nel Rinascimento abbiamo avuto il risveglio delle idee, della cultura. Nel Risorgimento il risveglio del patriottismo.

In questi nove mesi l’amministrazione ha avuto un risveglio operativo, di umiltà, di lavoro. E questo è sotto gli occhi della città: i tanti eventi del cartellone estivo, il lavoro che sta portando avanti l’assessore ai Lavori pubblici Antonio Capriotti per la pulizia e il decoro urbano”.

Ancora Fabrizio Capriotti: “Questo Comune ha partecipato al bando per i centri commerciali naturali, era un bando che c’era da 10 anni, però in passato nessuno aveva mai coinvolto i commercianti. Noi l’abbiamo fatto perché questa è un’amministrazione che lavora, che pensa alle reali problematiche e si comporta di conseguenza.

Questo è il risveglio che intendiamo. Un risveglio umile e operativo, fatto dalla coscienza della giunta e del Consiglio, che si battono e lavorano – conclude Capriotti –  per quello in cui credono: lo ribadiremo fino alla fine”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia