Fabriano-Jesina, tanti gol ma tutto rimandato

COPPA ITALIA ECCELLENZA – Termina 2-2 tra giocate e spettacolo

L’altalena di emozioni consegna un pareggio che lascia tutto aperto in vista del ritorno fissato per mercoledì 21 settembre. Partirà in vantaggio la Jesina che potrà accontentarsi del pareggio per 0-0 o 1-1 per superare il turno, ma il Fabriano Cerreto ha dimostrato di avere i mezzi per centrare l’impresa.

I cartai finiscono subito sotto sull’incursione di Monachesi, finalizzata da Giovannini, ma hanno il carattere giusto per capovolgere la situazione. Il pareggio viene firmato da Montagnoli con un calcio piazzato che coglie impreparato Minerva. Il sorpasso è autografato dal baby Crescentini che capitalizza una ripartenza a tutto gas dopo il palo timbrato da Iori. Le emozioni del primo tempo non sono terminate e lo stesso Iori sigla l’immediato pareggio leoncello con una precisa conclusione dalla distanza.

Nella seconda frazione non ci sono gol, ma la partita rimane vibrante. In cattedra salgono i due portieri con Santini determinante su Iori e Minerva prodigioso su Montagnoli. Senza Di Nicola e Stortini, il Fabriano Cerreto ha tenuto testa ai leoncelli che devono ancora assestare il pacchetto arretrato, in attesa di poter schierare gli ultimi due arrivati argentini.

FABRIANO CERRETO – JESINA 2-2

FABRIANO CERRETO (3-5-2): Santini; Carnevali (14’ st Gubinelli), Lispi, Lucarino; Barilaro (32’ st Paoletti, Nunzi (18’ st Bartilotta), Pagliari, Magnanelli (25’ st Carmenati), Crescentini; Montagnoli (34’ st Lattanzi), Mengali. All. Farsi.

JESINA (4-3-3): Minerva; Martedì, Orlietti, Campana, Cameruccio; Giovannini (21’ st Fermani), Borgese (34’ st Nazzarelli), Dolmetta (14’ st Ciavarella); Jachetta (27’ st Garofoli), Iori, Monachesi (19’ st Trudo). All. Strappini.

ARBITRO: Animento di Macerata.

RETI: 3’ pt Monachesi, 15’ pt Montagnoli, 41’ pt Crescentini, 45’ pt Jachetta.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia