Fabriano Cerreto esulta con il brivido, Biagio-Marina termina in parità

PROMOZIONE – Alla fine la capolista porta a casa i tre punti

Il Fabriano Cerreto esulta all’ultimo respiro. L’acuto di Bezziccheri, decisivo come due settimane fa nella tana del Valfoglia, piega la squadra più in forma del momento del girone A di Promozione e permette alla capolista di conservare il +4 sui Portuali Dorica, vittoriosi sabato nella tana del Moie Vallesina. Stavolta la zona Cesarini, benedetta nella precedente trasferta contro la Biagio Nazzaro, punisce il Villa San Martino che rimane comunque al di fuori della zona rossa. La squadra di Pompei s’illude in avvio col promettente Giannelli che spezza l’imbattibilità di Spitoni, durata 351’, sugli sviluppi della punizione di Paoli. La leader reagisce con Tizi che timbra due legni dal limite in rapida successione. Lo stesso ex Tolentino ispira il pareggio, firmato di testa da Gramaccia che mette anche la frecci autografando la doppietta in mischia. La formazione di Pompei non si spaventa e rialza la testa al termine del primo tempo col classe 2005 Giannelli che incenerisce Spitoni su servizio di Lucio Tartaglia.

Nella ripresa il Fabriano Cerreto attacca in modo costante ma non punge. Determinante si rivela l’ingresso di Bezziccheri, subito insidioso con una conclusione al volo disinnescata da Azzolini. L’attaccante non perdona però in pieno recupero su invito dell’irrefrenabile Tizi. La resistenza del Villa San Martino è piegata. Il team di Tiranti vede l’Eccellenza più vicina.

Il tabellino della gara.

FABRIANO CERRETO  VILLA SAN MARTINO   3 – 2

FABRIANO CERRETO: Spitoni, Barilaro, Corazzi (12’st Crescentini), Francesconi (45’st Rango), Marino, Carnevali, Tizi (48’st Carmenati), Gramaccia, Zuppardo, Cicci (30’st Stortini), Marinelli (13’st Bezziccheri). (A disp. Bruni, Poeta, Gubinelli, Pataracchia). All. Tiranti.

VILLA SAN MARTINO: Azzolini, Fabbri, Bonci, Ascani, Righi (5’st Cecchini), Montanari, Lucio Tartaglia (40’st Ugolini), Francesco Tartaglia, Giannelli (30’st Messina), Paoli, Marinelli (27’st Pascucci). (A disp. Cocco, Zaccarelli, Bartolucci, Angelini, Pasini). All. Pompei.

ARBITRO: Cesca di Macerata.

RETI: 5’pt e 45’pt Giannelli, 25’pt e 30’pt Gramaccia, 47’st Bezziccheri.

NOTE: ammoniti Marino, Gramaccia, Francesco Tartaglia e Bonci; recupero 2’pt e 8’st; spettatori 350 circa.

L’atteso derby lascia invariata la situazione in ottica playoff. Fallisce il sorpasso in classifica e rinvia per la terza volta consecutiva l’appuntamento con la vittoria casalinga la Biagio Nazzaro, illusa dal primo gol del classe 2006 Scheffer, fratello minore del gioiello della Vigor Senigallia. Conserva il quinto posto il Marina che inanella il terzo pareggio consecutivo risalendo la corrente con la zampata dell’ex Pierandrei, agevolata dalla clamorosa leggerezza del portiere Minardi.

Privo dell’infortunato Borocci, il tecnico rossoblù Trillini lascia di nuovo in panchina Canulli e ripropone Terranova sulla corsia destra di difesa avanzando Guerri a centrocampo confermando Coppari alle spalle di Scheffer e Montagnoli. La squalifica di Rossetti obbliga Giorgini a ridisegnare il centrocampo con l’inserimento di Testoni, mentre Sabbatini e Rossini supportano Pierandrei. Il Marina crea subito due azioni da gol con Pierandrei che prima manca la conclusione poi si lascia anticipare da Cardinali. La Biagio, costretta a sostituire Terranova per infortunio, colpisce nel finale della prima frazione con Scheffer che piazza la zampata vincente su invito di Coppari.

Il team di Giorgini riequilibra la sfida a inizio ripresa con Pierandrei che punisce la mancata presa di Minardi sul traversone da sinistra di Maiorano. Dopo il balzo felino di Ricci sul sinistro di Coppari, lo stesso Pierandrei sfiora il sorpasso con un diagonale al volo su lungo lancio di Cucinella: palla a lato di un soffio. I rossoblù provano a colpire, come avvenuto contro il Vismara, con i calci piazzati. Su uno di questi Cardinali anticipa tutti di testa esaltando i riflessi di Coacci, mentre Cecchetti manca la deviazione vincente. Nel finale l’undici di Trillini aumenta il forcing, ma prima Montagnoli reclama invano un penalty poi Ricci nega il gol con un intervento risolutivo su Carboni. Il Marina resta in zona playoff. La Biagio non decolla.

Il tabellino della gara.

BIAGIO NAZZARO  MARINA  1 – 1

BIAGIO NAZZARO: Minardi, Terranova (22’pt Brocani), Agostinelli (41’st Canulli), Carboni, Ortolani, Cardinali, Guerri (21’st Petoku), Cecchetti, Scheffer, Coppari (21’st Parasecoli), Montagnoli. (A disp. Maggiori, Pacenti, Severini, Bocchini, Giacconi). All. Trillini.

MARINA: Ricci, Cucinella (28’st Medici), Maiorano, Gregorini, Giovagnoli, Carloni, Sabbatini (19’st Gabrielli), Testoni (15’st Gagliardi), Pierandrei (43’st Piermattei), Nacciarriti, Rossini (25’st Moliterni). (A disp. De Francesco, Droghini, Marcellii, Catalani). All. Giorgini.

ARBITRO: Gasparoni di Jesi.

RETI: 38’pt Scheffer, 3’st Pierandrei

NOTE: premiato a inizio gara Cecchetti per le 200 presenze con la Biagio Nazzaro; ammoniti Testoni, Maiorano, Coppari, Cecchetti, Montagnoli, Gabrielli, Carboni; recupero 2’pt e 5’st; spettatori 500 circa.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS