Evade i domiciliari: era alla guida con patente sospesa, scatta l’arresto

Rintracciato in centro

Nella serata del 23 ottobre, i militari della Stazione Carabinieri di Porto Recanati, guidati dal Luogotenente Vito De Giorgi, hanno tratto in arresto un tunisino di 65 anni, il quale, già agli arresti domiciliari presso la propria abitazione nel noto Hotel House, per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio, si è reso responsabile di evasione. Il 65enne è stato sorpreso dai Carabinieri, alla guida di un’auto per le vie del centro, pur avendo la patente sospesa.

L’attività di polizia si inserisce nell’ambito dei controlli effettuati dai militari dell’Arma nei pressi dell’Hotel House di Porto Recanati, tesi alla repressione e prevenzione dello spaccio di stupefacenti e dei reati contro il patrimonio. I Carabinieri si erano recati all’abitazione dell’uomo per un controllo, come da prassi, ma non l’hanno trovato. Dopo una serie di ricerche lo hanno individutato e bloccato lungo le vie del centro e lo hanno arrestato.

Il veicolo utilizzato dall’uomo è stato posto in sequestro e il 65enne, ricondotto presso la propria abitazione in ripristino degli arresti domiciliari, sarà condotto dinanzi all’Autorità Giudiziaria per l’udienza di convalida dell’arresto.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS