Estate 2021, la “ripartenza” con le iniziative culturali

MACERATA – Il calendario presentato questa mattina a Palazzo Buonaccorsi

Sono tante, variegate e di largo interesse le iniziative organizzate e promosse dall’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata per l’estate 2021. Il calendario è stato presentato questa mattina nel cortile di Palazzo Buonaccorsi dal sindaco Sandro Parcaroli, dall’assessore alla Cultura Katiuscia Cassetta e dal presidente del Comitato tecnico scientifico di Macerata Cultura Paola Ballesi.

La cultura come punto cardine dell’Amministrazione e in questo caso, soprattutto, motore per la ripartenza – ha affermato il sindaco Sandro Parcaroli -. Nei mesi scorsi, in vista dell’estate, abbiamo lavorato con fiducia, amore per la città e tenacia insieme alle associazioni per proporre un calendario ricco, che coinvolgesse tutte le fasce d’età e potesse soddisfare tutti i gusti. Macerata potrà godere di tantissimi appuntamenti in altrettanti spazi che permetteranno di tornare ad assaporare la normalità e la socialità sempre in sicurezza. Per questa estate di ripartenza siamo davvero soddisfatti di essere riusciti, in un momento non proprio facile, a valorizzare pienamente l’immenso patrimonio culturale che abbiamo partendo dalle persone”.

Gli eventi culturali, che caratterizzeranno la stagione, si snoderanno in un arco temporale che va da giugno a settembre, un calendario e un programma che parlano di arte, poesia, incontri, teatro e musica, dalla lirica al jazz per finire alla classica. Tante le iniziative che continuano a essere proposte all’ufficio Cultura, tanta la voglia di fare e ripartire, ogni attività avrà particolare attenzione al tema dell’inclusione e tante sono quelle di qualità.

 

“La policy culturale della città avrà sempre di più come obiettivo la conservazione, tutela e valorizzazione del patrimonio, un’attenzione particolare al contemporaneo e alla valorizzazione dei giovani con particolare approfondimento delle potenzialità del digitale – ha detto l’assessore alla Cultura Katiuscia Cassetta – . Curiosità verso i nuovi linguaggi e le prospettive che si aprono verso il futuro, anche grazie alla promozione di imprese culturali che troveranno in questa amministrazione attenzione per garantire lavoro e fiducia ai giovani. Sarà un’estate ricca, intensa, anticipata da tante iniziative di qualità e di successo già partite al Teatro Lauro Rossi e allo Sferisterio”

Sul fronte delle mostre la città è pronta ad accogliere maceratesi e turisti con una serie di proposte di assoluto rilievo che vedranno protagonisti i Musei civici, il Corridoio Innocenziano dell’Arena Sferisterio, con l’esposizione dei manifesti delle stagioni liriche in collaborazione con l’Associazione Arena Sferisterio, e quella dedicata all’archivio fotografico Balelli alla Gaba insieme all’Accademia di Belle Arti. A farla da padrone sarà comunque “The Flying Dutchman” di Fabrizio Cotognini, in programma dal 17 luglio al 30 settembre a Palazzo Buonaccorsi e che accompagnerà i festeggiamenti per i 100 anni dell’attività dell’Arena Sferisterio, con una mostra site specific all’interno del piano nobile di Palazzo Buonaccorsi.

“Un museo che raccoglie la memoria si proietta nel futuro – ha affermato Paola Ballesi a riferendosi all’attività culturale del sistema museale – .Quello che stiamo mettendo a punto è un nuovo corso e tutto viene elaborato all’interno di questa struttura (Macerata Musei ndr) senza ricorrere all’esterno con pacchetti preconfezionati, tirando fuori dal nostro territorio i personaggi”.

 

Un importante omaggio verrà dedicato al grande scenografo maceratese, più volte Premio Oscar, Dante Ferretti all’interno del Progetto Scenaria, il Festival internazionale dedicato alla Scenografia partito proprio da Macerata, attraverso l’opera di Umberto Peschi con rimandi al film “Salò o le centoventi giornate di Sodoma” di Pier Paolo Pasolini. Il maestro Ferretti sarà omaggiato anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Macerata con un’ importante mostra a Palazzo Ricci.

L’estate culturale maceratese dedicherà grande attenzione al mondo dell’infanzia dando ampio spazio ai bambini con tante iniziative che li vedranno protagonisti: da “La Bibliovaligia delle storie” di Nati per leggere, già partita dalla Biblioteca Mozzi Borgetti, che si diffonderà per i quartieri con una serie di appuntamenti nelle aree verdi della città, al progetto STEAM in Biblioteca e ad Opera Education da poco conclusa con successo allo Sferisterio. E ancora al Buonaccorsi la rassegna di teatro per ragazzi “Il Cortile delle storie”, sei appuntamenti con importanti compagnie promossi in collaborazione con Amat e l’associazione Lagrù come anteprima del festival internazionale del Teatro per ragazzi “I teatri del Mondo” di Porto Sant’Elpidio giunto alla XXXII edizione. E poi “Avventure futuriste! Bambini alla scoperta di Tullio Crali e del movimento che voleva rivoluzionare il mondo”, una serie di attività educative organizzata da Sistema Museo e il corso di illustrazione e fumetto nell’ambito del progetto So.Stare e i giochi nei parchi con QuisSiCresce.

Ma la cultura quest’estate strizza l’occhio anche alla rassegne dialettali con i tradizionali appuntamenti di “Macerata e dintorni” alla Terrazza dei Popoli, “Estate a Villa Cozza” e le commedie che verranno rappresentate a Collevario e a Villa Potenza.

L’estate maceratese 2021 sarà, oltre all’ampia programmazione del Macerata Opera Festival anticipata già da questa sera con una rassegna di sette incontri nei quartieri della città con “Aspettando la notte dell’Opera” che culminerà il 29 luglio con la Notte dell’Opera in centro, tanta musica con i Concerti di Appassionata, il Macerata jazz Summer 2021 previsti all’Orto dei pensatori e nei locali del centro e la Rassegna di nuova Musica con i Concerti dell’Orto.

Il calendario culturale estivo prevede anche uno spazio tutto dedicato a Dante per i 700 anni dalla morte del poeta – aperto nel maggio scorso con un incontro “Nel nome di Dante” insieme all’Università. Gli scrittori contemporanei rileggono la Divina Commedia organizzato in collaborazione con l’Associazione UCAI e Industria&Letteratura – grazie alla rassegna di poesia “Amor mi ispira” che vedrà la presenza, alla Biblioteca Mozzi Borgetti, di alcuni tra i maggiori poeti, studiosi e critici del panorama contemporaneo.

In programma anche la rassegna targata Amat “Buon’estate 2021” a Palazzo Buonaccorsi che presenterà quattro appuntamenti: “I AM” un progetto multidisciplinare di Michela Paoloni in cui la ricerca coreografica dialoga e si confronta con la scultura e la musica dal vivo, nell’ambito della rassegna regionale di teatro classico TAU /Teatri Antichi Uniti lo spettacolo “Eneide. La profezia del pendolo” con Luca Violini e infine, per ”Rossinimania per le Marche” in scena “Ensemble esecutori di metallo su carta – discovering the electronic music of Chino “Gioia” Sornisi – per sintetizzatori analogici e voce recitante” .

Ad agosto alla Terrazza dei Popoli torna la Festa della musica mentre a settembre il Teatro Lauro Rossi ospiterà la 12esima edizione della rassegna di poesia, filosofia, narrativa musica e arti “Non a voce sola”, inizierà poi il progetto “Macerata Barocca” con la Fondazione Lanari e un importante rassegna dedicata al contemporaneo che vedrà coinvolta l’Università e tutta la città .

Per quanto riguarda la rete museale una data importante da segnare sul calendario culturale sarà quella del 6 luglio con l’inaugurazione del nuovo allestimento dell’area archeologica Helvia Recina mentre a breve prenderanno il via i lavori di restauro delle lastre e delle epigrafi conservate nel cortile del palazzo comunale in piazza della Libertà.

Tanta la musica e la danza che dallo Sferisterio si diffonderà per la città con tante e variegate iniziative.

Diverse infine le attività messe in campo dall’Ecomuseo di Villa Ficana con visite notturne, passeggiate e giochi di ruolo e investigazione.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana